E-commerce, Yoox Net-A-Porter diventa il polo del lusso online

AcquisizioniAziende
Nasce Yoox Net-A-Porter group, colosso dell'e-commerce del lusso
1 2 Non ci sono commenti

Ufficializzata la fusione fra Yoox e Net-A-Porter. Nasce il polo italiano del lusso online da oltre un miliardo di euro di fatturato

Dalla fusione fra Yoox, fondato nel 2000 da Federico Marchetti, con Net-A-Porter, sito di shopping di lusso con base a Londra, ma controllato dall’elvetica Richemont, nasce il polo italiano del lusso online e dedito all’e-commerce Yoox Net-A-Porter group. Il gruppo, nato dalla fusione fra Yoox e Net-A-Porter, fattura 1,3 miliardi di euro e vanta 2 milioni di clienti e 24 milioni di visitatori unici al mese. Yoox rimane quotato a Piazza Affari e mantiene la sede in Italia: ha una capitalizzazione da 1,4 miliardi di euro. Il margine operativo lordo congiunto delle due aziende unite in matrimonio, si sarebbe attestato a 108 milioni di euro. Marchetti è confermato Amministratore delegato, mentre Natalie Massenet, fondatrice e presidente esecutivo di Net-A-Porter, ricoprirà il ruolo di presidente.

Nasce Yoox Net-A-Porter group, colosso dell'e-commerce del lusso
Nasce Yoox Net-A-Porter group, colosso dell’e-commerce del lusso

Nasce il più grande “luxury fashion store” che, grazie all’e-commerce, non ha confini geografici né orari di chiusura. Il gruppo sarà più competitivo in Asia e Stati Uniti, inoltre potrà meglio negoziare gli accordi e i termini con i marchi clienti. Net-a-Porter (NAP), le cui vendite si stimano oltre i 700 milioni di euro nell’anno fiscale in chiusura, è valutato fra 1.3 e 1.5 miliardi di euro usando i multipli dell’industria di riferimento. Yoox ha registrato ricavi per 524.3 milioni di euro nel 2014, in crescita del 15%.
Dal punto di vista geografico, Yoox Net-A-Porter dovrebbe ricavare il 28% in Nord America, il 15% in Uk, il 7% in Italia, il 30% nel resto d’Europa e il 15% nell’area asiatica.

Richemont avrà il 50% del capitale sociale della società risultante dalla fusione, ma potrà esercitare diritti di voto solo fino a un massimo del 25% e nominerà solo 2 membri del Cda su un minimo di 12. Richemont per un triennio dalla fusione s’impegna a non trasferire più del 25% del totale del capitale sociale e a non siglare accordi parasociali.

Una volta completata la fusione, Yoox Net-A-Porter Group punta su un aumento di capitale di 200 milioni di euro per finanziare l’integrazione e nuove chance di crescita, anche per aprire all’ingresso di potenziali investitori strategici.

Da una ricerca di ContactLab, è emerso che la moda, il luxury e l’e-fashion trainano l’e-commerce in Italia e Europa. Si attestavano nel 2014 a 4,2 milioni gli italiani, pari al 16% del totale cyber navigatori, che hanno comprato prodotti di moda in Rete, spendendo in media 500 euro in un anno.

L’e-commerce cresce del 22% nel 2014, con 22 milioni di e-shopper e 11 milioni di utenti abituali, secondo Netcomm. L’m-commerce spopola: tra i 16 milioni di acquirenti online degli ultimi sei mesi, ben il 18,3% di essi ha comprato tramite un’App su smartphone e l’11,5% di via App su tablet.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore