E-content senz’ombra di crisi

iPad, contenuti a pagamento e switch off del Digitale terrestre traineranno il mercato dell’e-content nel prossimo biennio, con un incremento del 12% fino a raggiungere i 7,3 miliardi di euro

Il Rapporto e-Content 2010, a cura del centro studi di Confindustria Servizi innovativi e tecnologici, ha registrato la crescita dei contenuti digitali anche nell’anno della recessione. Oggi gli e-content si attestano a 5,8 miliardi di euro mettendo a segno un balzo dell‘8,8% rispetto all’anno precedente.

iPad, contenuti a pagamento e switch off del Digitale terrestre traineranno il mercato dell’e-content nel prossimo biennio, con un incremento del 12% fino a raggiungere i 7,3 miliardi di euro.

L’advertising online avanzerà a 1,1 miliardi di euro, con una crescita del 5% (mentre il mercato pubblicitario complessivo  è calato del 12,5%). Anche nei prossimi due anni l’incremento sarà del 5,7% e del 7%.

I contenuti a pagamento (anche grazie alle Web apps su iPad) sono in pieno boom: detengono l’80% del mercato con 4,65 miliardi di euro e  nel 2009 hannoregistrato una crescita del 10,2%, trainati dai video (+6,2%) e giochi e intrattenimento online (+88,6%). Le news sono in calo del 2,7%, a causa della flessione degli abbonamenti (online e mobile) e della pubblicità. Sui contenuti mobile pesa la caduta verticale del -15,2%: a causa della flessione dei ricavi legati a “loghi e suonerie”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore