È crescita a due cifre nello smallbusiness

Aziende

Il mercato dei sistemi multifunzione sta crescendo a scapito degli apparecchi a funzione singola.

A farla da padrone è sempre più il segmento consumer, seguito da quello small business. Situazione attuale e prospettive di quest’ultimo mercato Èuna continua corsa in avanti quella dei sistemi multifunzione (mfp, Multifunctions Peripherals), termini con i quali si indicano quelle apparecchiature in grado di fornire più funzionalità racchiuse in un’unica macchina: stampanti, copiatrici, fax e sovente anche scanner. Già nel corso del 2003 il comparto aveva dimostrato una grande vivacità, spinto per lo più dal segmento colore che sta gradualmente sostituendo gli apparecchi monocromatici. Ma l’accelerazione più forte è stata determinata dall’arrivo massiccio di sistemi mfp a tecnologia a getto d’inchiostro (inkjet) destinati al segmento home (consumer) e proposti a prezzi decisamente competitivi. Partendo dal mercato complessivo degli mfp, ci focalizzeremo in particolare, sul segmento small business, cioè quel segmento che si rivolge ad aziende con meno di 100 dipendenti, che include anche il settore soho e i professionisti.

La forte espansione del mercato multifunzione si accompagna in questo periodo a profondi cambiamenti. I volumi crescono in tutti i settori, da quello home alle grandi aziende, compreso il comparto government/education. Ma a trainare l’intero settore è soprattutto la tecnologia ink-jet, che sta avendo una crescita superiore e più rapida delle altre. Ciò determina, secondo gli analisti di Idc, un posizionamento diverso dei vari segmenti nel mercato. A fare la parte del leone è sicuramente il segmento consumer, seguito da quello small business, che sta attraversando un periodo estremamente florido da quando si sono diffusi i sistemi basati sulla tecnologia inkjet. Secondo Idc, questa tecnologia avrà ancora una ulteriore accelerazione nei prossimi anni. Il rapporto stilato dalla società di analisi, prende in considerazione il periodo 2003-2008. In ambito business, il segmento delle piccole aziende, soho e professionisti è dominante e tiene a grande distanza tutti gli altri. L’attenzione di questo tipo di aziende è rivolta ai sistemi mfp più piccoli ed economici. Mentre le imprese più grandi puntano maggiormente verso sistemi network ad alta velocità, che sostituiscono le vecchie macchine a singola funzione. Nel quinquennio considerato, Idc evidenzia un tasso di crescita annuale (Cagr) in volumi del 26,6% per l’intero comparto; per i sistemi inkjet la percentuale sale a oltre il 28%, mentre per gli fp a colori laser si stima un tasso di crescita del 20,5%. I multifunzione monocromatici, lungi da gettare la spugna, portano a casa un incremento dell’11,5%. Gli analisti di Context hanno rilevato una forte impennata del comparto dei dispositivi laser a colori nello scorso mese di luglio in Francia, Gran Bretagna e Germania. Rispettivamente con tassi

Se nel 2003 il segmento home in Europa si accaparrava il 47% del mercato in volume, le stime degli analisti per il 2004 prevedono un incremento fino ad arrivare a oltre il 51%. Tutti i settori registreranno crescite, ma l’accelerazione di quello home determina una diminuizione di quote di mercato in tutti i comparti business. Osservando i numeri che raggruppano tutte le tecnologie, colore laser, bianconero e inkjet, per il 2004 avremo una percentuale del 51,6% per il segmento home e del 35,3% per quello small business. Per il 2008 però questa differenza andrà accentuandosi, arrivando a sfiorare il 59% delle vendite nell’home e il 29,3% nelle piccole aziende. Se guardiamo però i numeri dei pezzi venduti, noteremo una forte crescita anche per il segmento che perde quote in percentuale. Le unità vendute tra le piccole aziende, in Europa, passeranno da circa 4,9 milioni previsti per il 2004 a quasi 7,4 milioni nel 2008. Su un totale di oltre 25 milioni di sistemi venduti, ben 14 milioni verranno fagocitati dal segmento consumer. Il comparto small business, va sottolineato, è comunque il settore business di gran lunga più importante per i sistemi multifunzione e continuerà a esserlo. Per Idc ciò che determina questa situazione in ambito business è l’elevato numero di dipendenti nelle piccole aziende a cui vanno aggiunti, va ricordato, il segmento soho e i professionisti, e il fatto che molti mfp a tecnologia ink-jet vengono acquistati per uso personale o destinati a piccoli gruppi di lavoro. Inoltre, gli acquisti in quel segmento vengono spesso decisi più velocemente e sovente a titolo personale, e non con decisioni centralizzate, come avviene nelle imprese più grandi. Per i sistemi laser a colori la situazione attuale è ancora molto determinata da un mercato di sostituzione, che vede il ricambio di apparecchi single function o sistemi mfp di vecchia generazione, poco performanti. Da sottolineare che l’intero comparto business, dal 2003 al 2008 perderà, percentualmente, oltre l’11% di share, passando da 52,9% a 41,2%. A tutto vantaggio del mondo home. In Italia, la situazione è un po’ diversa. La presenza di tantissime aziende di piccole dimensioni, più numerose che in qualsiasi altro paese europeo, fa sì che il segmento small business sia il più importante. Almeno sino al 2003. Da quest’anno, infatti, anche da noi il segmento home diviene dominante per gli mfp. Per fine anno, il 44% dei sistemi venduti sarà in mano alle piccole aziende, mentre il mondo home raggiungerà la considerevole percentuale del 45,5%. Da questo momento in poi, sostiene Idc, l’home prenderà la rincorsa anche in Italia, sino ad arrivare al 52,8% nel 2008 contro il 37,8% dello small business. La tendenza è ancora più forte se si prende in considerazione solo il settore dei sistemi inkjet: su oltre 12 milioni di pezzi previsti nel 2004 in Europa, più di 4 milioni sono nello small business, ma addirittura 7 milioni vengono acquistati nel consumer. Percentualmente, 33,2% contro il 55,6%. Nel 2008 si prevede che si avrà il 62,7% di inkjet nel segmento home e il 27,3% nello small business. In Italia, anche in questo caso, la forbice è minore. Su 1,1 milioni, il 51,6% è nel mondo home, mentre il 40,1% è nelle piccole aziende. Per il 2008, Idc sostiene che i sistemi inkjet raddoppieranno come unità vendute, sino a oltrepassare i due milioni di pezzi, di cui 689 mila nello small business e oltre un milione solo nel segmento home. I sistemi laser a colori sono al momento una parte ancora minoritaria del settore multifunzione in Europa. In questo caso, il mondo home scompare e il mercato è guidato dalle piccole e medie aziende: rispettivamente con il 36,5% e il 39,2% (stime 2004). Questo divario rimarrà pressoché invariato anche nei prossimi anni. Nel 2008, i due comparti deterranno quasi il 75% del mercato laser, suddiviso tra il 35% delle piccole aziende e il 39,8% delle medie. La particolarità del mondo imprenditoriale italiano fa sì che per i sistemi mfp laser a colori le piccole aziende dominino il settore. Per il 2004, afferma Idc, oltre il 46% delle vendite è destinato allo small business, mentre il 30% va alle medie imprese. Su un totale di oltre 9.300 pezzi. La crescita sarà rilevante fino al 2008, anno in cui si avranno ben 14.300 unità vendute, di cui il 45% nelle piccole aziende e il 30,5% nelle medie. Quanto evidenziato dal rapporto Idc pone diversi interrogativi ai vendor. La tendenza del mercato spinge fortemente i sistemi mfp sul fronte home, in questo certamente aiutato dal forte impegno di molti produttori verso la tecnologia inkjet e su apparecchiature a basso costo. Ma altrettanto importante risulta essere il comparto delle piccole aziende, soho e professionisti. Nel complesso due segmenti che varranno oltre il 75% del mercato colore. Sta di fatto che il mercato multifunzione sta andando avanti a tassi di crescita molto elevati e che il colore diverrà sempre più predominante. Ovvio comunque mettere qualche freno all’entusiasmo, anche perché le previsioni degli analisti si basano sulla situazione attuale, che vede una economia con qualche segno di ripresa e un cauto ottimismo da parte del mercato. Certo è che gli mfp digitali sono destinati a sostituire i vecchi sistemi analogici e le macchine a funzione singola. Molti vendor hanno già cessato la produzione di questo tipo di apparecchi. Ciò determina una crescente cannibalizzazione degli mfp a scapito degli apparecchi single function. Trainata dallo sviluppo di sistemi sempre più performanti e veloci a prezzi relativamente bassi, e comunque competitivi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore