È debole la trimestrale di Intel

AziendeDispositivi mobiliMarketingMercati e FinanzaMobility
Intel cerca un CEO per il post-Otellini

Nel quarto trimestre Intel ha registrato utili migliori delle attese ma risultati inferiori all’anno scorso. Il mercato Pc ancora in calo, mentre è boom a doppia cifra per i tablet

Intel archiviail quarto trimestre registrando utili migliori delle attese ma risultati inferiori all’anno scorso: 13.5 miliardi di dollari di fatturato e 2.47 miliardi di dollari di utili, pari a 48 centesimi per azione. È debole la trimestrale di Intel a causa del mercato Pc. Il colosso di Santa Clara è scivolato del 5% negli scambi after-hour, alla previsione di spesa sui 13 miliardi di dollari (più o meno mezzo miliardo), superiore ai 10 miliardi proiettati dagli analisti. Ma le spese di Intel  crescono a causa degli investimenti nel Mobile: 2 miliardi di dollari, per esempio, serviranno all’espansione di una fabbrica per la ricerca sulle tecnologie future di produzione, nell’ambito del Mobile (dispositivi e tablet). La debole domanda del mercato PC, che neanche Windows 8 è riuscita a resuscitare, potrebbe creare un eccesso di capacità in grado di avere un impattto negativo.

Intel ha registrato un calo del 3%, il secondo declino, dopo la flessione del 5% a settembre. Intel, i cui microprocessori girano sull’80% dei Pc, sta cercando di infondere nuova vita nel mercato Pc, ma deve affrontare il secondo anno di pesante incertezza, secondo JPMorgan Chase & Co. Anche Williams Financial Group  non vede rosa per il mercato Pc nel 2013. Per fortuna a compensare il calpo dei chip per Pc, c’è il business dei processori per server dei data center: in crescita del 4% a quota 2.8 miliardi di dollari, contro il calo del 6% nella divisione Pc.

Il mercato tablet ha messo a segno un boom del 72% nel 2012 e si stima una crescita del 54% nel 2013. Ma questo è un mercato dove Intel deve sfidare Nvidia Tegra 4, Qualcomm Snapdragon e ARM. Il Ceo Paul Otellini ha già da tempo rassegnato le dimissioni, e lascerà a maggio, quando Intel avrà nominato il suo nuovo numero uno. Il titolo di Intel ha perso il 15% l’anno scorso.

intel-haswell_ces_2013

Immagine 1 di 9

Intel al CES 2013

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore