E-government: carta elettronica unica entro il 2006

Autorità e normative

Lo ha annunciato il Ministro per le riforme e l’innovazione nella pubblica
amministrazione Luigi Nicolais al termine del convegno "La democrazia in
digitale"

ROMA. Entro la fine dell’anno, verranno unificate le tre carte elettroniche attualmente operative (Carta di Identità elettronica, Carta Nazionale dei Servizi e Tessera sanitaria) in un’unica carta elettronica, che consentirà un accesso sicuro a diverse banche dati. Lo ha annunciato il Ministro per le riforme e l’innovazione nella pubblica amministrazione Luigi Nicolais, che ha concluso il convegno ” La democrazia in digitale”, svoltosi il 20 giugno e organizzato dall’Assessorato alle Politiche culturali, della comunicazione e dei sistemi informativi della Provincia di Roma per illustrare il Piano di innovazione digitale, che contiene le linee guida delle politiche per l’innovazione dell’amministrazione provinciale. Il ministro Nicolais ha inoltre raccolto la proposta, lanciata dall’Assessore alle Politiche culturali, della comunicazione e dei sistemi informativi della Provincia di Roma Vincenzo Maria Vita, di tenere un forum aperto permanente di discussione sui temi dell’innovazione e della partecipazione digitali. L’Assessore Vita ha inoltre sottolineato la necessità di rivedere completamente, ripensandone le scadenze, le politiche sul digitale e sull’e-government, la qualità e la quantità degli investimenti in tale settore. Il ministro Nicolais ha poi dichiarato di avere sospeso, con l’obiettivo di migliorarne le opportunità, il bando Cnipa sul riuso dei progetti di e-government, ovvero la possibilità di riutilizzare software e servizi realizzati da altre pubbliche amministrazioni. È stato infine affermato l’impegno a rendere permanente il confronto tra il Ministero per l’Innovazione e il sistema delle autonomie locali. [ StudioCelentano.it ]

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore