E il software serve gli anziani

Aziende

Siglato un accordo fra Softwareuno INS e Zucchetti, le due società collaborano insieme per trovare le soluzione migliori per il mondo della terza età

Siglato un accordo di partnership fra Softwareuno INS e Zucchetti per sviluppare soluzioni rivolte alle strutture di assistenza agli anziani. Al centro di questo progetto c’è “Ad Hoc Revolution” di Zucchetti, che permette a Softwareuno INS di disporre non solo del software, ma anche del relativo strumento di sviluppo per implementare e personalizzare senza limite l’applicativo. In questo modo Softwareuno INS può proporre una soluzione basata su una piattaforma applicativa, quella “Ad Hoc” per l’appunto, tecnologicamente avanzata e difficilmente confrontabile con altri competitor in questo specifico settore di mercato. Durante PTE-Expo, manifestazione che si terrà presso la Fiera di Verona dal 21 al 23 marzo, Softwareuno INS avrà un proprio stand in cui sarà possibile conoscere la sua intera offerta di prodotti e servizi, compresi quelli nati dalla collaborazione con Zucchetti.

“Oggi le strutture di assistenza agli anziani chiedono sistemi informatici completi – spiega Paolo Galfione direttore generale Softwareuno INS -. Sistemi semplici da utilizzare e da apprendere, supportati da strumenti di formazione adeguati, conformi alle normative nazionali e locali, tempestivamente aggiornati, il tutto a costi d’acquisto contenuti. In poche parole, i clienti sono diventati più raffinati, più esigenti, ed è nostro compito rispondere alle loro richieste e per garantire tutto questo abbiamo scelto un partner tecnologico affidabile”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore