È made in England la biometria sulle carte d’identità

Workspace

Entro il 2010 impronte digitali e foto dell’iride in un database centrale

In Inghilterra è scattato l’obbligo di registrare impronte digitali e foto dell’iride, su un database nazionale, entro e non oltre il 2010. La Gran Bretagna ha scelto la soluzione statunitense, che condurrà ai passaporti biometrici.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore