È pronta la versione beta di AppManager 6.0

Management

La Suite System Management di NetIQ per Windows, UNIX e Linux.

La nuova versione di AppManager permette agli amministratori di sistema di gestire ambienti sempre più complessi e distribuiti da un’unica console; offre una maggiore visibilità sui livelli di performance, utilizzo e capacità dei servizi; incrementa la conoscenza e l’adozione delle best practice e automatizza la risposta nei casi di degrado della prestazione, che possono avere conseguenze sul business. AppManager offre un supporto cross-platform esteso per i sistemi operativi e le applicazioni Windows, UNIX e Linux: comprende ora Red Hat Enterprise Linux AS 3.0, Enterprise Linux ES 3.0 e l’aggiornamento del modulo AppManager per IBM MQ Series. Inoltre, offre un catalogo (ora anche in versione cinese e coreana) sempre più ampio di best practice documentate e prepacchettizzate. La Systems Management Suite di NetIQ comprende anche Control Center, che aumenta la scalabilità di AppManager, permettendo agli amministratori di gestire decine di migliaia di computer attraverso più repository. Inoltre, la nuova funzione Service Map Viewer di Control Center fornisce allo staff IT una rappresentazione grafica dell’infrastruttura IT illustrando il modo in cui i server, i sistemi operativi e le applicazioni supportano i processi di business. Grazie a questa visualizzazione grafica e alla possibilità di approfondire l’analisi degli elementi gestiti per diagnosi più dettagliate, AppManager semplifica la gestione dei livelli di servizio. L’Analysis Center estende le funzionalità di AppManager attraverso report più avanzati che comprendono i dati necessari a misurare i livelli di servizio e controllare la conformità con i parametri SLA prestabiliti. La nuova versione ha rinnovato le capacità di estrapolazione delle tendenze e reporting storico; adotta OLAP per aumentare le performance; può eseguire l’offload delle attività di reporting dal repository di AppManager; è dotato di funzioni di sicurezza granulari basate sui ruoli individuali e permette di generare eventi direttamente dall’interno di AppManager. La Diagnostic Console permette agli amministratori di rilevare, diagnosticare e risolvere in remoto casi di degrado delle prestazioni o blocco operativo. La nuova versione di AppManager Diagnostic Console offre un supporto ancora più completo per Microsoft Exchange e Active Directory. Knowledge Base è un’ulteriore funzionalità che consente agli utenti di far leva su un ampio catalogo di best practice documentate per la diagnosi e la risoluzione dei problemi. La Knowledge Base contiene articoli tecnici redatti da NetIQ e dalla comunità di utenti AppManager. I clienti stessi possono contribuire ad estendere ulteriormente questa risorsa in continua espansione. AppAnalyzer serve a visualizzare dati completi relativi all’utilizzo dei server Microsoft Exchange. Può essere usato da solo o come complemento ideale di AppManager estendendone le capacità di gestione delle performance e della disponibilità tramite approfondimenti sui report e possibilità di gestire gli ambienti Exchange. Questi gli appuntamenti: la versione beta di AppManager 6.0 è già disponibile, mentre la release definitiva sarà in commercio nella prima metà del 2004. Anche Diagnostic Console version 2.0 sarà disponibile nel corso del 2004. Il nuovo Control Center e la versione 2.0 di Analysis Center usciranno in beta nella prima metà del 2004 e in release definitiva nei mesi successivi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore