È ufficiale la stretta di mano tra Topolino e Bill Gates

Aziende

Microsoft e Walt Disney annunciano una collaborazione per la
distribuzione di contenuti digitali.

Come comunica Microsoft in una nota, l’accordo pluriennale siglato con Walt Disney Company è inteso a migliorare la qualità, la sicurezza e la facilità di accesso ai contenuti digitali in ambito domestico, sui computer basati su Microsoft Windows XP e su un numero sempre più elevato di dispositivi portatili e fissi per l’intrattenimento. Microsoft, inoltre, concede in licenza non esclusiva a Walt Disney Company la tecnologia Digital Rights Management (DRM) per Microsoft Windows Media, che le permetterà di distribuire nei prossimi anni media digitali protetti. Disney e Microsoft hanno individuato tre diverse aree di collaborazione: creazione e distribuzione protetta di contenuti digitali innovativi ad alta risoluzione; accelerazione della distribuzione di contenuti digitali ai consumatori, tramite reti, supporti ottici e dispositivi; erogazione di contenuti protetti tra dispositivi, sia portatili che domestici. L’impegno di Disney è fornire ai consumatori contenuti di intrattenimento su diverse piattaforme e questo accordo con Microsoft faciliterà nuove iniziative di business, afferma Peter Murphy, vicepresidente senior executive e responsabile strategico per Walt Disney. La continua migrazione dei contenuti da formati analogici a digitali ha implicazioni estremamente interessanti sia per i consumatori che per i proprietari dei contenuti. Crediamo che questo accordo accelererà l’evoluzione in corso e creerà un mercato ricco di stimoli per prodotti di intrattenimento standard di alta qualità, destinati a nuove categorie di dispositivi per utenti finali, come lettori multimediali personali e PC domestici basati su Media Center. Le tecnologie attualmente disponibili che consentono di fornire ai consumatori esperienze innovative, come i filmati digitali di alta qualità, hanno offerto a Microsoft e Disney, grazie a questo accordo, l’opportunità di essere il punto di riferimento nel settore dell’intrattenimento digitale, sostiene Will Poole, vicepresidente senior dell’unità Windows Client Business presso Microsoft. Il nostro obiettivo comune consiste nell’assicurare ai consumatori l’accesso a un’ampia quantità di contenuti su numerosi dispositivi, come PC basati su Windows XP Media Center, apparecchi televisivi ad alta definizione o dispositivi Media Center portatili, senza alcuna preoccupazione in materia di compatibilità tra un device e l’altro. Insieme intendiamo dimostrare che la distribuzione e il consumo dei supporti digitali possono essere realizzati con significativi vantaggi per tutti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore