Easynet dà un anima verde ai suoi data center

AziendeCloudServer

La società mette a punto una strategia che abbina risparmio dei costi e salvaguardia dell’ambiente a livello europeo

Con oltre 1100 dipendenti Easynet da oltre dodici anni progetta e realizza soluzioni informatiche per la gestione interna ed esterna di ogni tipo di azienda (Internet, Intranet, Extranet). La società fa parte del Gruppo BSkyB, con una capitalizzazione di mercato pari a oltre 11 miliardi di sterline. Con sedi operative in 8 Paesi europei e 35 Data Center Carrier Class in tutta Europa, Easynet da sempre persegue una filosofia aziendale all’insegna della responsabilità.

Non a caso, la società ha annunciato una serie di misure che consentiranno di far funzionare i data center in modo più efficiente per un minore impatto ambientale, investendo in nuove tecnologie tra cui i server Hp ProLiant con regolazione dell’alimentazione, software di virtualizzazione e condivisione della capacità di storage e dei server attraverso un modello di calcolo utility-based. Il progetto farà crescere l’utilizzo delle risorse It fino all’85%, aumentando l’efficienza energetica del 30% e riducendo tra il 30 e il 60% il carico sui server, Oltre a garantire che il 95% delle proprietà immobili, inclusi data center e uffici sia alimentato da fonti energetiche rinnovabili la società si è impegnata ad adottare sistemi di raffreddamento eco compatibili di tipo free cooling e utilizzando gas refrigeranti non impattanti sull’ambiente.

Un altro elemento del piano è l’impiego di standard che sono risultati vincenti per una gestione energetica efficiente dei data center definiti da organizzazioni internazionali quali, ad esempio, The Green Grid.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore