eBay elimina link ad altri siti

Network

La casa di aste online multa i venditori che cercano di evitare il pagamento della commissione

A partire dal 31 maggio. eBay eliminerà i link dalle sue pagine, poiché alcuni venditori hanno usato i link per dirottare gli acquirenti verso altri siti dove era possibile acquistare senza pagare le commissioni dovute alla eBay. Tutti i venditori che hanno usato i link a questo scopo rischiano la sospensione delle loro attività allinterno del gigante delle aste. Abbiamo notato la crescita di questa tendenza, allertati da alcuni venditori che conoscono bene le regole e si domandavano perché ad altri era concesso di violarle senza alcuna punizione, afferma il portavoce della eBay Kevin Purgslove. Dallanno scorso eBay ha incrementato la sua politica contro le transazioni off-site. Si tratta di affari realizzati da azionisti di eBay che chiudono le vendite a partire da eBay. Per esempio, un venditore può contattare un offerente in perdita in eBay per comperare le sue azioni senza passare attraverso eBay. Purgslove ha dichiarato che parte del problema risiede nellindulgenza avuta in passato da parte da eBay, che non aveva chiarito bene la sua politica, confondendo molti investitori. La pratica della vendita off-site ha portato a istanze di frode. Molti compratori si sono lamentati presso eBay per non avere ricevuto la merce per la quale avevano pagato in transazioni condotte off-site. In questo caso, eBay spiega che poiché la transazione non è stata effettuata allinterno di eBay, il consumatore non potrà essere tutelato dal fondo assicurativo e dagli altri servizi previsti dallazienda nel caso di frodi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore