eBay potrebbe tagliare il 10% della forza lavoro

AziendeMarketing
eBay verso il break up
1 1 Non ci sono commenti

Lo spin-off di PayPal costringe eBay a ristrutturare: previsto il 10% di esuberi

eBay prende in considerazione 3mila esuberi, pari al 10% della forza lavoro. Lo spin-off di PayPal costringerebbe il sito di aste e e-commerce a ristrutturare: è previsto il 10% di esuberi all’inizio del 2015. Lo riporta il Wall Street Journal (Wsj). La separazione dell’unità dei pagamenti online avrebbe un impatto su eBay.

eBay ha 149 milioni di utenti attivi sul sito: la sua unità Marketplaces ha generato 8.7 miliardi di dollari di fatturato negli ultimi 12 mesi, contro i 9.9 miliardi di dollari di ricavi totali. L’azienda ha realizzato il suo business Enterprise, che gestisce il retail online di altri brand. eBay gestive 85 miliardi di dollari di volume lordo di merchandise, in crescita del 13%.

Dopo lo spinoff, la nuova eBay sarà guidata da Devin Wenig, presidente di eBay Marketplace. Fondata a fie anni ’90, PayPal è stata quotata nel 2002, dopodiché è stata acquisita da eBay per 1.5 miliardi di dollari.

Dan Schulman (ex American Express) si unisce a PayPal da subito: sarà nominto presidente e CEO di  PayPal dopo lo spinoff. PayPal contava 143 milioni di utenti attivi alla fine del 2013, in crescita del 16% rispetto all’anno precedente. PayPal avrebbe raggiunto i 47 miliardi di dollari, ma la competizione con Google Apple iPhone 6 s’intensifica.

eBay potrebbe tagliare 3mila posti di lavoro, il 10% della forza lavoro
eBay potrebbe tagliare 3mila posti di lavoro, il 10% della forza lavoro
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore