eBay vince contro l’impero del lusso

E-commerceMarketing

La lunga battaglia che vedeva eBay contrapposta ai brand del lusso, vede la vittoria del sito di e-commerce e aste online contro L’Orèal. Ma metterà maggior impegno nella lotta ai falsi

Dopo la condanna al maxi risarcimento per contraffazione ai danni del colosso del lusso Lvmh, eBay ha segnato un punto a sua favore contro Tiffany nel luglio scorso e oggi contro L’Orèal.

In passato eBay è stata condannata a un maxi risarcimento a Lvmh da 38,6 milioni di euro per aver consentito la vendita di merci contraffatte. eBay aveva poi dovuto sborsare 20.000 euro a Hermes, per aver permesso la vendita di merci contraffatte sul suo sito d’aste online. Ma la colpa della contraffazione sul Web, è di chi vende o di chi fa da tramite ? La sentenza statunitense su Tiffany ribaltava il giudizio.

E adesso la vittoria di eBay conferma: anche il t ribunale di Parigi ha scagionato eBay.

eBay afferma di sprendere 10 milioni di dollari l’anno per combattere i falsi (fake) nel mercatoi della gioielleria, borsette e profumeria di lusso. Ora dovrà impegnarsi con L’Oréal a inasprire la guerra ai fake.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore