Ecco Digital Image Suite 2006

Management

Microsoft ha presentato la nuova suite per gestire i ricordi digitali

Con Digital Image Suite 2006 di Microsoft sarà possibile archiviare le proprie foto scoprendo come creare immagini attraverso le sfumature del bianco e del nero. Microsoft ha infatti svelato Digital Image Suite 2006, un nuovo strumento intuitivo progettato per aiutare le persone ad organizzare, modificare e condividere il loro crescente numero di ricordi. Il nuovo software di imaging digitale consente, al fotografo alle prime armi fino all’appassionato più esperto, di recuperare facilmente gli scatti e i clip video preferiti e di valorizzarli al meglio con pochi e semplici clic del mouse. Secondo PMA Marketing Research, solo quest’anno verranno scattate 25 miliardi di foto digitali, a cui si aggiungerà un numero incalcolabile di filmati. Digital Image Suite 2006 offre una serie di tool come Keywords e Hover Thumbnail, che forniscono un metodo più facile e personale per gestire foto e filmati. Inoltre, grazie ai filtri e alla regolazione della tonalità offerti dalla funzione Black & White Effects, gli utenti sono in grado di trasformare una normale fotografia in un’opera d’arte. Supporto Video offre ai consumatori la possibilità di organizzare e visualizzare i filmati nello stesso contesto delle foto. Gli utenti possono facilmente assegnare una personale classificazione, aggiungere parole chiave e didascalie, oppure personalizzare i video con specifiche etichette – come “da vedere” oppure “da inviare”. Completa la suite il supporto al formato RAW per le fotocamere Canon e Nikon offre ai consumatori la possibilità di organizzare e visualizzare gli scatti RAW, un formato fotografico di alta qualità supportato da numerosi modelli di fotocamere digitali. Gli utenti possono inoltre salvare le immagini in formato RAW sotto forma di file TIF o JPEG per poterle modificare facilmente. Photo Story 3.1 permette di creare uno show fotografico completo di voce narrante, colonna sonora ed effetti personalizzati. Microsoft ha introdotto anche la possibilità di effettuare rapide modifiche (eliminare il fastidioso effetto “occhi rossi”, applicare il filtro bianco e nero), realizzare una colonna sonora originale e creare un CD contenente file video perfetti per la visione su televisore. Sharing Disc serve per creare facilmente CD fotografici da condividere con parenti e amici senza modificare le impostazioni degli archivi di immagini. Device Sync Support permette di condividere facilmente foto e immagini con dispositivi mobili quali Portable Media Center, pocket Pc e smartphone attraverso la sincronizzazione con Windows Media Player. Le persone devono assegnare un flag alle immagini desiderate in modo tale che alla successiva sincronizzazione dei dispositivi mobili con il Pc i contenuti verranno trasmessi automaticamente. Microsoft Digital Image Suite 2006 offre funzionalità avanzate per l’editing e la classificazione delle immagini al prezzo di 89,90 euro (IVA inclusa) e sarà disponibile nel settembre 2005.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore