Effetto iPhone

Aziende

Alla Wwdc 2008 l’iPhone 3G reinventa lo smartphone di Apple: in Italia l’11 luglio. Nel keynote di Steve Jobs si è parlato anche di applicazioni su App Store, iPhone 2.0 e business. MobileMe manda in pensione .Mac e Snow Leopard sarà il prossimo Mac Os X

Due iMac sul palco hanno dato il benvenuto al keynote del Ceo di Apple, un discorso molto atteso, ma di Mac non si è quasi parlato. Mai vista tanta folla (compreso Al Gore)a una conferenza per sviluppator i in cui, in genere, si parla di software, sistemi operativi, codice: 52mila i presenti, di cui mille ingegneri Apple.

La febbre da iPhone è tangibile. L’apertura della Worldwide Developers Conference 2008 al Moscone Center di San Francisco, l’evento dedicato agli sviluppatori, ha visto il tutto esaurito per la prima volta nella storia della Wwdc. Il discorso inaugurale di Steve Jobs porta in dote le seguenti novità: iPhone 3G , che verrà rilasciato l’11 luglio in Italia;iPhone 2.0 per l’intrattenimento e il business; le applicazioni su App Store; il successore dell’attuale Mac Os X è Snow Leopard.

Iniziamo con la novità più attesa: iPhone 3G. In arrivo in 70 paesi (Italia compresa), in due versioni: a 8 gb a 199 dollari e a 16 Gb a 299 dollari. Con Gps integrato, il nuovo iPhone è più sottile e costa meno. La batteria dura 5 ore di conversazione, su rete 3G, il doppio su 2G, in stand by 300 ore; riproducendo musica 24 ore e video 7 ore.

Il software iPhone 2.0 è diviso in tre parti: Enterprise, Sdk e nuove funzionalità. Sul fronte enterprise, l’iPhone 2.0 supporta Microsoft Exchange, Cisco VPN e opzioni di sicurezza. Il 35% dei Fortune 500 ha preso parte alla beta.

Nuove funzionalità

di iPhone 2.0 sono inoltre Contact Search, supporto a iWork e Microsoft Office (Excel, Word, Powerpoint), calcolatrice scientifica e parental control.

L’iPhone 2.0 in cifre: dopo soli 95 giorni di sviluppo ha già 250mila kit scaricati, 25mila applicazioni e 4mila ammesse.Xcode (per importare in Api), Interface Builder (per il drag su bottoni e interfaccia utente) e iPhone Simulator, oltre a Instruments, servono a scrivere codice, fare il debug e testare i programmi da far girare sull’iPhone. In pochi minuti si crea un’applicazione per l’iPhone (per esempio trovare nella rubrica persone che si trovano vicino a noi).

Tra gli sviluppatori, Sega ha dato una dimostrazione di Super Monkey Bal l.Il gioco sarà disponibile su App store a 9,99 dollari. App Store è il negozio virtuale da cui acquistare applicazioni. eBay ha dato invece una dimostrazione di Auctions su iPhone. Per il social networking la demo è di Loopt, per il mobile blogging è firmata TypePad. Anche WordPress e Associated Pres s stanno lavorando a un’applicazione su iPhone 2.0.

Pangaea Software ha poi mostrato due giochi, compreso un puzzle chiamato Enigmo e un gioco di corse, in cui l’iPhone funge da volante come una sorta di wiimote in Mario Kart Wii, Cromag Ralley . Per produrre musica sull’iPhone c’è Cow Terry. Un software della Lega basebal l mostra statistiche e risultati in tempo reale. Modality mostra un programma medico di ambito sanitario e MimVista di supporto diagnostico per l’iPhone Epocrates. Tra i giochi anche Digital Legends Entertainment ha prodotto in solo due settimane un game 3d.

Al keynote si è parlato del problema delle applicazioni che si chiudono se vanno in background: la soluzione è Push notification service: da settembre saranno i server Apple a gestire applicazioni come gli Instant Messaging (Im).

Il successore di Mac Os X 10.5, il 10.6, è Snow Leopard. Ma questo keynote è stato tutto per l’iPhone 2.0 e il business, senza dare spazio al Mac.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore