Effetto Windows 7 nella trimestrale di Microsoft

AziendeMercati e Finanza

Gli utili balzano del 60 percento grazie a sessanta milioni di licenze di Microsoft Seven vendute nel secondo trimestre. Windows 7 cresce del 29 percento. Deludono Xbox e Bing

Dal secondo trimestre si sente l’effetto Windows 7. Sessanta milioni di licenze di Seven hanno trainato i conti del trimestre, mentre delude il business legato al motore di ricerca Bing. Microsoft archivia il secondo trimestre con utili in rialzo del 60% a 6.6 miliardi di dollari pari a 74 centesimi per azione. Anche il fatturato è balzato del 14% rispetto alle stesso periodo dell’anno precedente a 19.02 miliardi di dollari.

L’effetto Windows si legge da questi numeri: le vendite di Windows e prodotti correlati sono cresciuti del 29%, a 5.1 miliardi di dollari, mentre le vendite dei software server sono salite del 19%, a 3.8 miliardi di dollari.

Sono in declino le vendite di Microsoft Office in discesa del 2.9%, e i ricavi dei servizi online, compreso l’advertising, in calo del 2.3%, a 581 milioni di dollari. Delude anche Xbox in flessione del 9.7%, a quota 2.9 miliardi di dollari: Microsoft ha venduto 5.2 milioni di Xbox 360 contro i 6 milioni di console di un anno fa.

Nell’online advertising, Microsoft e Yahoo! aspettano il semaforo verde dell’Antitrust per mettere a frutto l’accordo decennale siglato lo scorso luglio.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore