Eizo S1721-SH

Stampanti e perifericheWorkspace

Un monitor per la grafica professionale, che garantisce un’ottima qualità di
visualizzazione e dotato di funzionalità avanzate

Grazie alle eccellenti qualità di visualizzazione e alla funzione pivot, questo monitor può essere considerato come ottima base di partenza per chi lavora nel campo dell’impaginazione e della grafica. Lo schermo ha una diagonale di 17? con una risoluzione nativa di 1.280×1.024 pixel e un dot pitch molto contenuto di 0,264 mm. L’elevato contrasto massimo di 1.500:1 ci ha permesso di rilevare nei test dei colori pieni e brillanti, mantenendo al contempo un’ottima capacità di riprodurre in maniera fluida le sfumature. Anche la leggibilità di testi e la definizione degli elementi grafici risultano di ottimo livello, confermando la buona definizione ottenibile dalla matrice. La base del monitor è dotata di regolazioni che consentono un’ampia libertà e comodità nel posizionamento dello schermo. In questo modo è possibile alzare e abbassare lo schermo senza necessità di agire su blocchi. Il perno di raccordo tra colonna e schermo permette invece, oltre all’inclinazione di 30° verso l’alto (non è invece possibile inclinare lo schermo verso il basso), anche l’inclinazione a destra e a sinistra con angoli di 35° per parte. Non manca infine la funzione pivot, che consente la rotazione dello schermo di 90° in modo da avere un’area visiva più simile al formato di una pagina di testo. In questo caso abbiamo però rilevato un piccolo difetto dovuto ai blocchi della rotazione non esattamente corrispondenti ai 90° e all’asse orizzontale, che costringe l’utente a spendere qualche secondo in più per risistemare lo schermo dopo la rotazione. Nel caso si utilizzi questa funzionalità ripetutatmente, come può essere per chi opera nel campo grafico e Dtp, questo piccolo difetto può tuttavia diventare fastidioso. La colonna offre inoltre lo spazio per il passaggio dei cavi di alimentazione e dei segnali video e audio. L’alimentatore è infatti integrato nel corpo del monitor, mentre gli ingressi video presenti sono di tipo Vga e Dvi-D. La selezione di quale ingresso video visualizzare può essere effettuata tramite l’apposito pulsante posto nella cornice inferiore dello schermo, assieme ai tasti del menu Osd e ai due pulsanti per la regolazione del volume degli altoparlanti integrati. A fianco agli ingressi video è presente anche una connessione di tipo Usb, utilizzata per pilotare le impostazioni dello schermo attraverso il software ScreenManager Pro per Lcd. Quest’ultimo permette di controllare attraverso tastiera e mouse le impostazioni che si possono trovare nel menu On screen display e consente inoltre di simulare le caratteristiche cromatiche e lo spazio colore di altri monitor, oltre che pilotare i livelli di saturazione dei singoli colori primari e secondari. Il software è fornito con il Cd a corredo, assieme al manuale in formato Pdf e al profilo ICC del monitor, ma è compatibile solo con sistemi Windows. Un’ulteriore caratteristica avanzata è la presenza, a fianco dei pulsanti frontali, di un sensore di luminosità ambientale. Attivandolo, tramite l’apposita voce nel menu, la luminosità del monitor varierà in modo autonomo, diminuendo nel caso di scarsa luce ambientale, e, invece, aumentando per bilanciare eventuali riflessi dovuti a una forte luminosità esterna. In conclusione queste caratteristiche fanno del S1721-SH un monitor rivolto a studi professionali, visto anche il prezzo che è al di sopra della media dei monitor Lcd da 17? rivolti al grande pubblico. Il professionista si può avvalere anche della sicurezza offerta da ben cinque anni di garanzia on site, con il primo anno coperto da sostituzione al volo. Non è invece presente l’assistenza tramite help desk telefonico, ma solo tramite Web.

Votazione: 94

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore