Elezioni, news e viaggi trainano la cyber-navigazione degli italiani

Workspace

24 milioni gli italiani hanno navigato almeno una volta tra febbraio e marzo su Internet, ma il 40% si connette solo dal posto di lavoro. I dati del mese di aprile hanno evidenziato un forte picco nel giorno 14 in occasione delle elezioni

I cyber-navigatori italiani aumentano. Sono 24 milioni i navigatori che si sono connessi al web almeno una volta nel mese da casa o ufficio, il 5% in più rispetto al mese di febbraio.

In media ciascun navigatore si è connesso alla rete ogni giorno ed è rimasto connesso per oltre 21 ore (un’ora in più rispetto al mese di

febbraio).

Il 40% si connette solo dal posto di lavoro. Quasi 10 milioni sono i navigatori che accedono solo dal lavoro, con un incremento del 22% nell’anno.

A marzo il 57% dei cyber-navigatori è rappresentato dagli uomini, il 43% dalle donne. Tra le categorie di siti che rilevano i maggiori rialzi rispetto al

mese precedente si segnalano i siti di notizie e informazioni (17,8 milioni di visitatori, +8%), il travel online (14,2 milioni, +9%), l’automotive e buona parte dei siti di web 2.0 e di entertainment. Nel mese di marzo 12,4 milioni di italiani, quasi un navigatore su due, hanno letto le news online. La categoria Automotive è cresciuta sull’onda del Salone dell’Auto di Ginevra rileva 5,6 milioni di visitatori, con una crescita del 7% rispetto a febbraio. Vacanze pasquali e ponti di aprile e maggio hanno stimolato la voglia di viaggi: oltre la metà dei navigatori italiani (55%) ha visitato almeno un sito di travel nel mese di marzo.

I dati del mese di aprile 2008 hanno evidenziato un forte picco nell’utilizzo della rete il giorno lunedi 14 in occasione delle elezioni, in particolare per i siti di Informazioni.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore