Email scomparse mettono nei guai Larry Ellison di Oracle

Aziende

Oracle avrebbe distrutto o non avrebbe conservato email del suo Ceo, cruciali per una Class Action del 2001

Alcune email, distrutte o non conservate, mettono nei guai Larry Ellison, il Ceo di Oracle. Un giudice ha accusato Oracle di aver distrutto o di non aver conservato email del suo Ceo, cruciali per una Class Action del 200 1. Le email, non trovate, sarebbero dovute essere prova nella causa intentata dagli azionisti di Oracle.

L’accusa sostiene che Larry Ellison e altri dirigenti resero false testimonianze sulle condizioni finanziarie di Oracle, in merito al pacchetto software Oracle 11i.

Inoltre il giudice distrettuale Susan Illston punta il dito contro Oracle per non aver fornito i nastri e le trascrizioni delle interviste che un giornalista fece a Ellison nel 2001 e nel 2002, mentre scriveva “Softwar“, la biografia del fondatore della società.

I nastri infatti sarebbero stati in possesso dello scrittore, Matthew Symonds, e andarono distrutti tra la fine del 2006 e l’inizio del 2007.Oracle per ora non commenta.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore