EMC Retrospect Professional 7.5

Management

Una soluzione completa per effettuare backup e ripristino di dati di server,
desktop e notebook, a prova di principiante e facilmente pianificabili

Software di backup e ripristino dati facente parte della linea di prodotti software e hardware della statunitense EMC Insignia, specializzata nello storage aziendale, Retrospect 7.5 per Windows fornisce una protezione automatizzata dei dati gestibile anche da utenti inesperti. Disponibile in cinque edizioni pensate sia per l’utilizzo domestico (Disk-to-Disk e Professional) sia per le PMI dotate di uno o più server (Multi Server, Single Server e Small Business Server), l’applicativo si avvale di comode procedure guidate grazie a cui la configurazione e le operazioni di backup e ripristino delle informazioni vengono alquanto semplificate. È possibile eseguire rapidamente e senza fatica backup immediati di volumi, sottovolumi, scegliendo vari tipi di cartelle e file, ma, per chi lo desidera, è anche consentito lavorare in modalità avanzata (che dispone di opzioni più dettagliate per la selezione dei volumi di origine). Rendono più semplice l’uso del programma molte funzioni ?autoregolanti? che permettono di ottenere una protezione costante del sistema senza dover intervenire manualmente. Retrospect prevede infatti sia la possibilità di creare operazioni immediate, cioè eseguite senza pianificazione, oppure automatiche, avviabili ad orari specifici per mezzo di script facilmente programmabili (interessanti in particolare gli script proprietari Proactive Backup, capaci di adattarsi ai cambiamenti nella disponibilità di risorse e di supporti e quindi ideali per computer e volumi non sempre collegati in rete). Per default, al primo accesso viene effettuato un backup di tutti i file selezionati, mentre i successivi sono incrementali, ovvero copiano tutti i file di cui non è già stato eseguito il backup, con il vantaggio di richiedere sempre meno tempo e supporti ad ogni nuova sessione. Ogni volta che si esegue un backup, inoltre, Retrospect colloca un’?istantanea? del volume di origine nel set di backup, e ciò permette di ripristinare il volume nello stato esatto in cui si trovava al momento del backup. Il set di backup indica un insieme di uno o più dischi, nastri o Cd/Dvd (detti membri) in cui sono memorizzati i dati, e costituisce il componente base di Retrospect. In un singolo set è possibile eseguire il backup di più volumi di origine. Quando il primo pezzo di un set di backup si riempie di dati, il programma ne richiede uno nuovo e lo aggiunge come nuovo membro del set stesso. Quest’ultimo può essere protetto da password e i dati si possono crittografare con l’algoritmo a 128 e 256 bit AES (Advanced Encryption Standard). Sono disponibili anche altri tipi di backup e operazioni (archiviazioni, duplicazioni e trasferimenti di più istantanee o set di backup in un nuovo set vuoto). Per tenere traccia dei file e dei supporti nei set di backup Retrospect utilizza un file catalogo, con l’indice di tutti i file e cartelle contenuti, che facilita la loro individuazione. Il salvataggio di backup è compatibile con numerosi tipi di dispositivi a nastro, hard disk e Cd/Dvd, consentendo una semplice rotazione di tali supporti. Retrospect si avvale di una gestione avanzata del backup da disco a disco (disk-to-disk) e da disco a nastro, dando la possibilità di velocizzare la protezione dei dati e ottimizzarne l’accessibilità, in quanto consente di spostarli da un supporto all’altro in pochi clic.

Votazione: 89

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore