Emi dice ancora no a Warner Music

Aziende

L’etichetta discografica rifiuta ufficialmente un’acquisizione da 4,1
miliardi di dollari

Sembrava finalmente cosa fatta il matrimonio, più volte annunciato e smentito, fra Emi e Warner Music. Emi, la terza etichetta al mondo,ha rifiutato un accordo da 4,1 miliardi di dollari. Emi venerdì ha detto no alla proposta, giudicata non attraente per gli azionisti. Un’intesa simile in effetti incontrerebbe difficoltà presso l’antitrust dell’Unione europea.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore