Emig, l’Ict si sposta verso l’Est Europa

Aziende

Si sono già qualificate più di 6500 aziende e più di 21.000 contatti per la
Repubblica Ceca e 2500 aziende e oltre 7500 contatti per la Slovacchia

EMIG,European Marketing Intelligence Group ha annunciato l’ampliamento del Database Europeo che si arricchisce con i dati di Repubblica Ceca e Slovacchia. La conoscenza del panorama delle installazioni e dei progetti in ambito ICT si estende e si sposta verso l’Est Europa: sono già qualificate più di 6500 aziende e più di 21.000 contatti per la Repubblica Ceca e 2500 aziende e oltre 7500 contatti per la Slovacchia. Il Database Europeo Unico fornisce un universo informativo che censisce più di 160.000 società utenti finali e oltre 720.000 decision-makers. Il Database di EMIG, nato dall’unione degli sforzi di un pool di aziende fortemente radicate in Europa, combina la conoscenza locale e la professionalità dei partner che partecipano al progetto per mettere a disposizione dei clienti un ricco panorama di informazioni quantitative e, soprattutto, qualitative. EMIG contribuisce a sostenere il buon esito dei contratti europei delle aziende associate, alla manutenzione, all’aggiornamento degli standard tecnologici e all’implementazione dei processi comuni. Il database è accessibile con un servizio di abbonamento annuale via Internet, direttamente dagli utenti con un’ interfaccia semplice e intuitiva ma ricca di funzionalità che consentono all’utente, anche al meno esperto, di effettuare sia ricerche standard predefinite, sia sofisticate ricerche ad hoc. La base dati di EMIG copre ora 17 paesi europei e fornisce agli attori del mercato ICT uno strumento ancora più completo per migliorare le attività di marketing e trovare nuove opportunità “oltre le frontiere”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore