Entertainment e E-commerce per le festività

E-commerceMarketing

Nielsen//NetRatings pubblica i dati sui comportamenti di navigazione in Italia nel mese di dicembre 2002

Nielsen//NetRatings, società che offre il primo servizio globale di misurazione dellaudience, della pubblicità e dellattività dei navigatori connessi da casa e dal luogo di lavoro sulla rete Internet, annuncia i dati sui comportamenti di navigazione in Italia nel mese di dicembre 2002. La festività del Natale porta più italiani in rete nel mese di dicembre 2002 il 3.7% in più rispetto a novembre, per un totale di 13,4 milioni. Ma la presenza di diversi giorni di chiusura degli uffici determina una flessione del tempo speso online rispetto a novembre (circa il 7%, per un totale di circa 7 ore e mezza nel mese). Meno accentuata la diminuzione del consumo tra i soli navigatori domestici. Molto frequentati sono stati i siti di cartoline per linvio degli auguri (ne beneficia in particolare il portale yahoo.it, +19.5% di audience da novembre), quelli con loroscopo e quelli con suggerimenti per i menu (come invoglia.it – 93 mila utenti e mangiarebene.com – 83 mila utenti). Cè chi ha pianificato le proprie vacanze i siti di viaggi registrano un incremento di visitatori unici del 17% rispetto a novembre, e lapertura della stagione sciistica comporta che 90 mila appassionati abbiano visitato il sito di dolomitisuperski.com. Ma anche chi si è organizzato la serata al cinema consultando recensioni e pianificazioni cittadine, grazie a 35mm.it (306 mila utenti, +85% da novembre), filmup.com (215 mila, +16%) ed ai canali cinema dei portali Libero (158 mila visitatori, +53%) e Kataweb (138 mila, +30%). La serata domestica è stata invece organizzata consultando siti di home-video, quali italiadvd.it (147 mila visitatori), stream.it (120 mila), telepiu.it (206 mila). Anche i siti delle radio registrano incrementi di audience significativi +50% rispetto a novembre per capital.it, +23% per il gruppo Novenove, comprensivo di Radio Montecarlo, Radio 105 e 105 Classics, +4% per radio24.it. Must del mese digitale è stato, prevedibilmente, lo shopping online. Il traffico ai siti di eCommerce è cresciuto del 14.6% rispetto a novembre, più di un navigatore su tre ha visitato almeno una volta uno di questi siti. Anche rispetto al dicembre 2001 la quota di mercato delleCommerce cresce del 4%. Sono andate bene le categorie di prodotto più congeniali a Internet. Libri e musica, con amazon.com in crescita del 41% rispetto a novembre (552 mila visitatori), internetbookshop.it (204 mila utenti, +58%), ita-bol.com (250 mila, +10%), alice.it (153 mila, +25%). Computer ed elettronica di consumo chl.it (535 mila visitatori, +30% da novembre), essedi.it (201 mila, +25%), computerdiscount.it (193 mila, +8%), eplaza.it (179 mila, +18%), unieuro.com (133 mila, +13%), bow.it (126 mila), vobis.com (100 mila). La migliore performance nel settore è quella di mediaworld.it che quasi raddoppia i propri utenti di novembre totalizzando a dicembre 756 mila visitatori. Frequentati anche i mall misterprice.it (344 mila navigatori, +31%), buycentral.it (226 mila, +25%), shopla.it (113 mila visitatori). Trainanti nello shopping online risultano essere sempre i canali dei portali. Il più utilizzato dai navigatori è stato quello di msn.it, che ha beneficiato anche delliniziativa pubblicitaria Big Christmas 607 mila visitatori (+128% da novembre), seguito dal canale shopping di Virgilio (486 mila, +28%) e di Libero (310 mila, +47%). Più distanziato il canale di Yahoo.it con 128 mila utenti. È interessante segnalare allinterno di questo panorama la presenza di alcuni siti di abbigliamento oliviero.it, yoox.com, paroledicotone.it, dolcegabbana.it. Indice che il Paese della moda sta cercando di adattare alle specificità del canale online la propria tradizione industriale. Non solo shopping e tempo libero. La navigazione di dicembre si caratterizza anche per una consistente movimentazione del settore finanziario i siti di questa categoria registrano aumenti di traffico pari al 18%. Ne beneficiano in particolare i principali Istituti di Credito Intesa (262 mila, +3%), MPS (254 mila, +18%), San Paolo IMI (179 mila, +45%), Banca Popolare di Milano (145 mila), Gruppo Mediolanum (117 mila), credit.it del Gruppo Unicredito Italiano (100 mila). Ma anche gli operatori più marcatamente spinti sul canale digitale come Fineco (416 mila visitatori, +22%), il Banco Posta Online (378 mila utenti, +26% da novembre), e IngDirect (250 mila, +48%).

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore