Entro il 2012 la scuola italiana sarà WiFi

MarketingMobilityNetworkWlan
Wi-Fi Libero

Il ministro dell’Innovazione Renato Brunetta e il ministro Mariastella Gelmini promettono che la scuola italiana avrà la connessione wireless. I costi dell’operazione nell’ambito di E-gov 2012

La scuola italiana sposerà la connessione WiFi per stare al passo con i tempi. Dopo la pagella online e le assenze via Sms con il portale Linea Amica, ora tocca al Wi-Fi sbarcare fra i banchi di scuola: anche perché serve alla Lavagna elettronica Lim. Il ministro dell’Innovazione Renato Brunetta e il ministro Mariastella Gelmini promettono che entro il 2012 gli hot-spot WiFi (riservati alla didattica) connetteranno a Internet tutti gli istituti scolastici italiani. L’iniziativa è stata inserita nell’ambito di ‘E-Gov 2012”, il progetto di e-governement che vuole de-materializzare la PA (elimnando la carta in favore dei formati digitali), sperimentare una scuola 2.0 e rendendere la Pubblica amministrazione più innovativa, efficace e vicina ai cittadini.

Le scuole aderenti al progetto ”ScuolaMia”saranno le prime ad ottenere l’access point, destinato alla didattica. Entro il nuovo anno scolastico saranno circa 5 mila le scuole equipaggiate con hot-spot per la connessione WiFi. Il completamento dell’iniziativa, previsto per il 2012, avrà un costo di 5 milioni di euro.

Ecco i numeri della “scuola digitale italiana”: sono 30 mila le lavagne elettroniche (Lim) già presenti nelle scuole italiane (e necessitano del WiFi); le scuole sono tutte connesse in rete; l’80% usa la Pec (posta elettronica certificata); entro il prossimo anno la Pec raggiungerà il 100% degli istituti; le scuole che hanno aderito al Progetto “Scuola Mia” sono circa 3 mila; quelle secondarie di secondo grado oltre 2 mila. “Si tratta di circa il 70% – ha concluso il ministro Mariastella Gelmini – ed entro il 2012 verra’ esteso a tutte le scuole d’Italia. E’ di ieri una circolare che annuncia l’operazione scuole in Wi-fi e una campagna si sensibilizzazione delle scuole per sollecitare l’adesione al portale ScuolaMia“.

Una recentissima classifica relegava l’Italia agli ultimi posti per la scarsità degli hot-spot pubblici per connettersi a Internet in WiFi, rispetto al resto del mondo.

Entro il 2012 Wi-Fi fra i banchi di scuola
Entro il 2012 Wi-Fi fra i banchi di scuola
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore