Epson Perfection V850 e V800, la giusta fine della pellicola fotografica

Stampanti e perifericheWorkspace
Epson Perfection V850
3 0 Non ci sono commenti

Epson aggiorna la proposta di scanner professionali per la scansione di cataloghi, foto e pellicole con i modelli Perfection V850 e V800. Punto di forza il sistema a doppia lente, gli strumenti per la gestione di negativi, il sistema per la rimozione delle imperfezioni

Discendenti diretti della gamma Perfection V700 arrivano i nuovi scanner piani di Epson pensati per la scansione professionale di pellicole e fotografie. Epson Perfection V850 Pro e Perfection V800 servono per convertire cataloghi, pellicole fotografiche (sia negative che invertibili), stampe. Punti di forza della soluzione sono secondo Epson l’ottica , le dimensioni dell’area di scansione, il supporto per praticamente tutti i più diffusi formati di pellicola (strisce da 35 mm, diapositive da 35 mm, pellicole di medio formato e pellicole da 5×4 pollici), la possibilità di gestire opzioni di impostazione di scansione avanzate e gli strumenti per rimuovere polvere e graffi con la tecnologia Digital ICE che rileva e rimuove le superfici che presentano imperfezioni grazie alla luce ad infrarossi in combinazione con algoritmi complessi.

Nel dettaglio, per esempio, il sistema ottico a doppia lente permette di acquisire a 6400 e 4800 dpi, ed è lo scanner a selezionare in autonomia la lente più adatta per il tipo di scansione impostato. Epson spiega come grazie alla loro elevata densità ottica (o gamma di densità), pari a 4,0 Dmax, questi scanner consentono di riprodurre un’ampia gamma di tonalità in modo estremamente preciso, in particolare per quanto riguarda le aree scure degli originali, vero punto dolente nella scansione di ogni genere di pellicola che già soffre per le dimensioni ridotte.

Epson Perfection V850
Epson Perfection V850

Gli scanner arrivano con i supporti per le pellicole, migliorati rispetto a quelli in dotazione nella gamma V700, essi includono un controllo preciso per l’altezza, in modo da garantire la corretta messa a fuoco, la copertura in vetro (per evitare gli anelli di Newton e mantenere piatti gli originali) e nella versione Perfection V850 Epson propone un ulteriore set di supporti. Lo scanner è dotato inoltre di un sistema High pass Optics che consiste in un rivestimento anti-riflesso applicato sulla lente e in uno specchio ultra-riflettente che assicura la massima qualità dell’immagine, riducendo i tempi di scansione.

Nel processo di scansione i Perfection V850 e V800 sfruttano la tecnologia LED Epson ReadyScan, per la riduzione massima dei tempi di riscaldamento della lampada. Tra l’altro nei processi di scansione di pellicole e foto il tempo di esposizione alla luce, e soprattutto il calore generato sono fattori critici, assolutamente da tenere sotto controllo per evitare di danneggiare le pellicole proprio durante il processo.

Il software di scansione proposto è composto da SilverFast SE Plus 8 e i1 Scanner. Epson non ha ancora rilasciato notizie sul prezzo (il modello Perfection V700 costa circa 600 euro), fattore non secondario nella scelta di acquisto di un sistema di questo tipo. E’ risaputo infatti che i servizi di scansione ‘amatoriale’ demandati a terze parti hanno un prezzo certo significativo per un risultato spesso standardizzato e non soddisfacente, ma allo stesso tempo la digitalizzazione di un archivio importante, in proprio, con un investimento di questo tipo, consente di ottenere risultati ottimali ma può richiedere anche un certo impegno di ore di lavoro.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore