Eric Schmidt: Android raggiungerà il primo miliardo di dispositivi in un anno

AziendeMarketingMobile OsMobility
Google punta sull'autorevolezza delle fonti

Android vende quattro volte più di Apple. Secondo il chairman di Google, Eric Schmidt, la guerra Apple vs. Android sta ridefinendo il mercato IT

In un’intervista di AllThingsD a New York, il chairman di Google, Eric Schmidt, afferma che Android potrebbe raggiungere il primo miliardi di dispositivi in un anno. La guerra fra le piattaforme Android-Apple sta ridefinendo il mercato IT, partendo dai gadgets – smartphone e tablet. Una guerra “senza preccedenti”, secondo Schmidt, e che farebbe impallidire la precedente battaglia per il desktop, vinta da Microsoft su Apple. Vengono venduti quattri dispositivi Android per ogni device di Apple. Android vende smartphone quattro volte più di Apple, con 500 milioni di unità già in uso e 1.3 milioni di device attivati al giorno.

La velocità di crescita dell’adozione mobile è impressionante: “I device stanno diventando così utili che, a meno che uno non sia un significativo lavoratore della conoscenza, probabilmente vivrà la maggior parte della sua vita su un dispositivo mobile.” Nonostante la feroce competizione fra Apple ad Android, Schmidt ricorda con grande cordialità i mesi passati nel board di Apple accanto a Steve Jobs, e se dovesse tornare a fare il CEO vorrebbe guidare proprio Apple. Come dire: la battaglia è agguerrita, ma nessuna inimicizia. Ed ha aggiunto con un sorriso: “È quella che ha più soldi.” Ma non si è lasciato sfuggire di sottolineare la superiorità di Google in alcuni campi: “Sulle mappe, Apple ha imparato che è un duro lavoro”. Schmidt non prende molto sul serio Microsoft nel Mobile, ma se Microsoft Surface avrà successo avrà un significato importante.

Eric Schmidt (Google): Quattro dispositivi Android per ogni Apple iOs venduto
Eric Schmidt (Google): Quattro dispositivi Android per ogni Apple iOs venduto
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore