Eric Schmidt: Google investirà in Italia, se il Paese si doterà di banda larga

E-commerceMarketingNetwork
Google punta sull'autorevolezza delle fonti
1 1 2 commenti

Eric Schmidt a Roma per presentare un progetto con il ministero dell’Agricoltura. Google investirà in Italia, ma il Paese deve portare la banda larga ovunque. Soprattutto nelle aree rurali

Google e il ministero delle Politiche agricole, guidato dal ministro Nunzia De Girolamo, stanno cooperando a un’iniziativa per favorire il “made in Italyagroalimentare sul Web nel 2014. Il progetto “aiuterà la diffusione dell’agroalimentare italiano nel mondo attraverso la rete“, anche se è ancora presto per dare in pasto dettagli e cifre: “Parliamo di un settore che incide molto sul Pil nazionale, che ha enormi margini di sviluppo e che può averne ancora in termini di export“. Il ministero si limiterà a fornire contenuti per le sue pagine al motore di ricerca che detiene il 90% della ricerca online in Europa.

Ma in questa occasione Eric schmidt, a Roma, ha precisato che Eric Schmidt investirà in Italia, se il Paese si doterà della banda larga: “Per stimolare la competitività italiana è necessario che il Governo garantisca la banda larga veloce ovunque“. Il chairman i Google, Eric Schmidt, pur non  lesinando critiche al cronico Digital divide italiano, ha voluto rendere omaggio al Made in Italy, una delle espressioni più ricercate su Google: “L’Italia è straordinaria nel mondo, se questa straordinarietà riusciamo a portarla online, un piccolo pezzettino per volta, ne deriverà un grande contributo alla crescita del paese. E noi siamo qui per fare la nostra parte”.

L’Italia deve scommettere con maggior convinzione sull’e-commerce come mezzo per spingere l’export: “Serve una maggiore capacità delle imprese italiane, tutte, anche le più piccole, di farsi vedere agli occhi del mondo attraverso Internet“.

De Girolamo si impegna a realizzare 4.500 chilometri in più di banda larga nelle aree rurali, per dare una mano alle imprese agroalimentari ad entrare nel web e a sfruttare l’economia digitale. I costi del non fare in tema di broad band costano 35 miliardi di euro all’Italia.

Lo sviluppo di una piattaforma commerciale in rete di prodotti “food” dall’Italia “è un’idea che va approfondita, va studiata”. In vista di Expo2015 potrebbe essere più che interessante.

L”investimento di Google in Italia è finalizzato a offrire visibilità alle eccellenze poco note dell’Italia, a superare il gap culturale diffondendo gli e-skills tra gli imprenditori affinché acquisiscano le competenze digitali; e a valorizzare i giovani come animatori della transizione dell’economia italiana al digitale. Oggi solo il 30% delle PMI sfrutta l’e-commerce. Ma ora Google tende una mano all’Italia digitale.

Eric Schmidt: Google investirà in Italia
Eric Schmidt: Google investirà in Italia
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore