Ericsson porta Hspa a 42 Mbps

NetworkProvider e servizi Internet

La tecnologia multi-carrier Hspa darà prova di velocità massime di download di 42 Mbps

A Barcellona Ericsson effettuerà la prima dimostrazione in assoluto della nuova tecnologia multi-carrier HSPA, con velocità massime di download di 42Mbps. L’operatore australiano Telstra, che detiene già il primato di 21Mbps in download sulla propria rete HSPA di nuova generazione (NGN), ospiterà la dimostrazione della tecnologia multi-carrier, che migliorerà significativamente l’esperienza di fruizione di servizi online avanzati all’interno dell’area di copertura dalla rete.

Inoltre, Ericsson presenta il portafoglio d i Evolved Packet Core (SAE/EPC) p iù evoluto sul mercato per supportare gli operatori nell’introduzione della rete LTE. Tale portafoglio è costruito sull’attuale pacchetto di prodotti core Ericsson, e nuove funzionalità saranno introdotte attraverso semplici aggiornamenti del software, consentendo agli operatori di minimizzare le spese e assicurando al contempo una transizione agevole verso la nuova tecnologia.

Ericsson testerà applicazioni multimediali basate sullo standard Rich Communication Suite in collaborazione con Telefónica, una delle maggiori compagnie di telecomunicazioni al mondo. Si tratterà della prima dimostrazione di servizi interoperabili di rich communication. I consumatori che parteciperanno alla dimostrazione potranno sperimentare una serie di applicazioni di tlc integrate e avanzate.

Ericsson presenta il portafoglio di Evolved Packet Core (SAE/EPC) più evoluto sul mercato per supportare gli operatori nell’introduzione della rete LTE. Tale portafoglio è costruito sull’attuale pacchetto di prodotti core Ericsson, e nuove funzionalità saranno introdotte attraverso semplici aggiornamenti del software, consentendo agli operatori di minimizzare le spese e assicurando al contempo una transizione agevole verso la nuova tecnologia.

La joint venture che ha unito la divisione dei semiconduttori wireless

di STMicroelectronics e la divisione delle piattaforme mobilie di Ericsson si chiamerà ST-Ericsson. La notizia fa seguito alla chiusura dell’accordo tra le due aziende annunciato lo scorso Agosto. ST-Ericsson si propone come leader fortemente innovativo nell’industria dei semiconduttori wireless.

Il nuovo software Connected Home Gateway consentirà ai consumatori l’accesso e l’interazione da qualunque luogo e da qualsiasi device mobile con i propri dispositivi multimediali domestici, fruendo in modo semplice e sicuro di applicazioni e media avanzati quali IPTV e servizi telefonici all’avanguardia.

Infine, ell’ambito del progetto Millennium Villages, Ericsson e l’operatore pan-africano Zain hanno implementato un sito alimentato con energia rinnovabile in un villaggio di una remota zona del Kenya. Grazie alle comunicazioni mobili affidabili e dai costi contenuti abilitate dal sito, gli abitanti del villaggio possono effettuare chiamate, accedere a servizi sanitari ed educativi e migliorare le proprie prospettive economiche.

Segui il Mobile World Congress su Blog Eventi di Net Media Europe

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore