Erp e competitività globale

Aziende

Fontana Pietro, società produttrice di stampi per auto, si affida a Watermark per continuare ad innovare e operare con successo a livello globale

Watermark Italy, solution provider pan-europeo di soluzioni Erp estese, è stata scelta da Fontana Pietro, azienda italiana con 50 anni di storia alle spalle e sede nei pressi di Lecco. La società, specializzata nella produzione di stampi e nella realizzazione di carrozzerie per auto, è costantemente orientata all’innovazione e dispone di un livello tecnologico avanzato, che consente di offrire alle aziende clienti un servizio completo, nel rispetto dei tempi e della qualità richiesti. La produzione avviene su progetto poiché il prodotto viene commissionato dal cliente e fornito in un unico esemplare. Tutta l’attività, a partire dalla progettazione, viene avviata al momento del ricevimento dell’ordine da parte dell’acquirente. La rapida crescita della società e la crescente internazionalizzazione esigevano un investimento in un sistema informativo che permettesse di ottimizzare i flussi aziendali e nel contempo avere la certezza della presenza di tutte le funzionalità richieste dalle normative contabili di altre nazioni. L’aumento della quantità e della complessità dei progetti da gestire aveva reso necessario un sistema che permettesse di valutare in maniera semplice e in tempo reale, la situazione di ogni singolo progetto.

Per supportare questo processo Fontana Pietro ha scelto le soluzioni Erp Baan di Ssa Global, che si adattava alla metodologia di lavoro della società e ha affidato a Watermark le fasi di pianificazione, implementazione e avvio del progetto.

“Watermark ci ha portato al raggiungimento degli obiettivi prefissati, nei tempi, nei modi e soprattutto nei costi previsti – afferma Angelo Mojana, Edp manager dell’azienda -. L’elevato livello tecnologico, caratteristica determinante del nostro processo produttivo, è accompagnato da un forte grado di informatizzazione aziendale, che consente un costante coordinamento tra le diverse aree e una maggiore efficacia della gestione interna con un numero delle stazioni di lavoro interne che corrisponde al 60% dei dipendenti”.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore