Esce la release 5 di Freenet

Management

Freenet 0.5.0 per GNU/Linux, Windows o Mac OS è disponibile per il download

Dopo oltre un anno di lavoro, riscritture di intere parti del codice e grossi miglioramenti alle principali funzionalit, la prima release stabile di Freenet 0.5 pronta. Dalla versione 0.3 alla 0.5 sono stati implementati alcuni miglioramenti alla sicurezza. Questa stata resa molto pi forte per rendere impossibili attacchi di analisi del traffico o di tipo man-in-the-middle; per quanto riguarda il publishing un aumento di affidabilit con la possibilit di effettuare inserimenti tramite file splitting ridondante, un miglioramento del Freenet Client Protocol (FCP) ad uso degli sviluppatori; per quanto riguarda la facilit dutilizzo lFProxy (The Freenet Gateway) d stato migliorato, anche esteticamente; sul fronte dellutilizzazione delle risorse sono stati apportati miglioramenti nelle performance, nellutilizzo della memoria e nei processi di threading. Freenet una implementazione open source potenziata di un progetto di Ian Clarke nel 1999 descritto nel suo documento A distributed decentralized information storage and retrieval system. Il lavoro su Freenet cominci subito dopo la pubblicazione di questo documento nel luglio 1999 da Clarke ed un piccolo numero di volontari. A marzo 2000 la versione 0.1 di Freenet era pronta per essere rilasciata. Sin dal marzo 2000 Freenet stata citata massicciamente dalla stampa, pi a causa delle sue implicazioni nella vicenda del copyright che per il suo grande obbiettivo, la libert di comunicazione. Freenet un network peer-to-peer su larga scala, il quale condividendo la potenza dei computer che ne fanno parte in tutto il mondo, crea un grande deposito virtuale di informazione aperto a chiunque per pubblicare o consultare informazioni liberamente. Freenet caratterizzato da un alto tasso di sopravvivenza tutti i processi interni sono completamente anonimi e decentralizzati in tutto il network, rendendo virtualmente impossibile per un attacker distruggere informazioni o prendere il controllo del sistema. Freenet rende estremamente difficile per chiunque osservare le informazioni che tu stai visionando, pubblicando, o immagazzinando. Le informazioni immagazzinate in Freenet sono protette dalla crittografia forte contro manomissioni o falsificazioni. Freenet copia e ridistribuisce le informazioni dinamicamente in base alla domanda per garantire un servizio efficiente ed il minimo uso di banda indipendentemente dal carico di lavoro. Infatti, Freenet generalmente richiede log(n) tempo per fornire il risultato in un network composto da n elementi.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore