Esercizio di stile

LaptopMobility

La Olympus Mju-mini Digital è una delle più piccole fotocamere da 4 Megapixel.

Quando si pensa ai grandi marchi della fotografia, vengono subito in mente le solite Canon, Nikon e Kodak, ma più difficilmente si pensa a Olympus. Eppure quest’azienda giapponese ha prodotto alcune delle reflex più innovative degli ultimi trent’anni (dalla OM2 alla particolarissima IS1000), ed è leader nel mercato delle compatte. Nel digitale, Olympus ha lanciato il sistema “Quattroterzi” per la gamma alta delle reflex (in grado di realizzare foto con un rapporto fra i lati di 4:3 invece dei soliti 3:2), mentre nelle compatte ha un nutrito catalogo che copre ogni esigenza. Da questo catalogo abbiamo scelto di provare la Mju mini Digital, una fotocamera con molte particolarità, come vuole la tradizione Olympus. La Mju-mini è prima di tutto un esercizio di stile: le forme sono inusuali, con pochi angoli retti e una carrozzeria metallica con molte superfici curve. Oltre al classico argento, la fotocamera è disponibile in altri 5 colori, a dimostrazione di voler essere più che un gadget tecnologico un accessorio di moda. Le piccolissime dimensioni e il peso contenuto danno il tocco finale.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore