Eset Nod32, attenti ai pericoli del Diario su Facebook

Autorità e normativeMarketingSicurezzaSorveglianza
Quiz: sei esperto di Facebook? @ shutterstock

I consigli per fare in modo che il Diario su Facebook non si riveli un’arma contro la vostra privacy. Eset Nod32 mette in guardia dai rischi più conosciuti. Il nostro consiglio è di padroneggiare e aggiornare con attenzione le proprie impostazioni del profilo Privacy

Facebook si è arricchito nel tempo di nuovi strumenti di interazione, allo stesso tempo sono anche cresciuti i rischi. E’ di pochi giorni fa la notizia che in Europa il social network ha deciso di sospendere il servizio Tag sulle foto, di oggi invece i consigli di Eset Nod32 sull’utilizzo della funzione Diario e della Timeline, un servizio per ordinare post e interazioni dei singoli sull’asse temporale, che permette altresì di avere sott’occhio i comportamenti ‘sociali’ degli utenti nel breve periodo.

Eset Nod32, accompagnando la propria esperienza nell’ambito della sicurezza con il puro buon senso comune, consiglia di non condividere gli annunci di bravate o serate disinvolte se non con gli amici più intimi, ma sarebbe ancora meglio di volta in volta decidere con attenzione con chi condividere le informazioni.

Per definire ad hoc le opzioni di privacy del proprio account Facebook basta seguire il link che proponiamo. Si può altresì decidere direttamente chi può vedere le storie pubblicate su Diario, e la Timeline permette di creare liste più ristrette di amici o addirittura riservare solo a se stessi la vista della timeline. Buona idea anche quella di impedire che compaiano sul proprio Diario post in cui siamo stati taggati dagli amici.

Facciamo l’esempio di una foto scattata dagli amici, in una situazione magari in cui non ci ritroviamo del tutto, e che poi noi abbiamo deciso di condividere in gruppi più allargati, magari accessibili ai colleghi di lavoro. E’ facile intuire le conseguenze. Se non si è riusciti a tenere ristretto il gruppo di amici, è possibile definire policy più ristrette ad hoc, oppure preferire l’anteprima su quanto verrà pubblicato sulla timeline, dando il nostro consenso caso per caso.

Ultimo consiglio: tenete d’occhio il registro delle Attività, permette di andare indietro velocemente nel tempo e rivedere tutti i contributi, così come restringere e/o allargare i criteri di condivisione delle notizie.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore