Esprinet bene nel trimestre

AziendeMercati e Finanza

Nel presentare i numeri del trimestre terminato a marzo, Esprinet annuncia la
conclusione dell’integrazione di Actebis e il consolidamento delle attività che
riguardano le recenti acquisizioni di Umd e Memory Set.

Il trimestre di Esprinet si chiude con ricavi in crescita del 12%, un risultato operativo in rialzo dell’1% e l’utile netto in leggera flessione: -2%. L’indebitamento finanziario si attesta a 119.5 milioni di euro, in calo del 22% rispetto al 31 dicembre 2006. In Italia i ricavi netti si sono attestati a 476.3 milioni di euro, in crescita del +7%, grazie anche all’apporto di Actebis. Al di là dei numeri, Esprinet sta attraversando una fase di intenso lavoro. Nel trimestre ha concluso l’integrazione di Actebis, le cui attività, come quelle di Umd, altra realtà recentemente acquisita, sono state date in affitto rispettivamente a Esprinet S.p.A. e a Esprinet Iberica S.L.U. Quest’ultima si occuperà anche di Memory Set. Esprinet ha deciso di muoversi in questo modo per consentire una più r apida ristrutturazione delle società acquisite e farle aderire meglio al modello e alle procedure di vendita adottate dal Gruppo. Esprinet, in base ai trend di mercato, si attende un 2007 positivo, anche in virtù del buon andamento delle vendite conseguite ad aprile in Italia, con una crescita del +21%, e ai primi segnali di stabilizzazione delle condizioni di gestione provenienti da Esprinet Iberica.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore