Etnoteam si prepara all’entrata in Borsa

Aziende

L’obiettivo, dice Valentino Bravi, amministratore delegato della
società, è per il 2006

Panacea per tutti i mali, negli anni 1999-2000 la Borsa era una agognato porto al quale giungere rapidamente per poi salpare per gloriosi (rivelatisi poi procellosi) mari. Ma da quando la cosiddetta “bolla speculativa”, anche se forse invece di “bolla” il termine più appropriato sarebbe stato Zeppelin visti gli esiti, è emersa con tutte le sue tragiche conseguenze, sul rapporto Borsa-mondo It è sceso un pietoso velo. Sembra quindi strano sentire parlare di un’azienda del mondo It che si sta preparando per entrare in Borsa. Ma in effetti qui stiamo parlando di una delle realtà più importanti del settore nel nostro paese, Etnoteam, che si prepara a fare il grande passo nel 2006. Valentino Bravi, amministratore delegato dell’azienda, ha presentato i risultati 2003: “L’esercizio 2003 del Gruppo Etnoteam presenta ricavi consolidati per circa 83 milioni di Euro, Ebitda positivo pari all’1% del fatturato e un Ebit negativo corrispondente a circa il 7% dei ricavi. Il risultato dell’esercizio sarà negativo per oltre 14 milioni di Euro, mentre la posizione finanziaria del Gruppo a fine esercizio 2003 risultava positiva per oltre 3 milioni di Euro”. Sul fatturato 2003 hanno pesato la crisi del mercato Ict e numerosi interventi straordinari, fra cui la svalutazione di alcune partecipazioni:”Le azioni che abbiamo deliberato e intrapreso – ha continuato Bravi – hanno cominciato già a dispiegare i loro effetti a partire dall’ultimo trimestre dello scorso anno. Di conseguenza i risultati consolidati per il primo trimestre 2004 sono in linea con il piano di rilancio e in significativa crescita: l’Ebitda di Etnoteam Spa è pari al 5% dei ricavi, l’Ebit all’1,3%”. Roberto Galimberti, presidente, ha illustrato il percorso, in tre fasi, che accompagnerà il Gruppo Etnoteam in Borsa: riorganizzazione del gruppo al fine di assicurare risultati operativi positivi e in costante incremento; garanzia di crescita organica e basata su acquisizioni/fusioni guidate da un piano strategico che promuova sinergie di offerta e di mercato e che assicuri una reale creazione di valore per i clienti e per gli azionisti del Gruppo Etnoteam; estensione della presenza del Gruppo Etnoteam a livello internazionale compatibilmente con l’origine e l’offerta dell’azienda.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore