European Telecoms Forum: telecomunicazioni pronte alla crescita

Workspace

Il mercato europeo ha grandi opportunità di crescita, sostiene Idc, ed
entro il 2007 arriverà ad avere un fatturato di 267 miliardi di dollari.

Parole chiave: telecomunicazioni, banda larga, mercati sezione: e-business sottosezione: mercati European Telecoms Forum: Telecomunicazioni pronte alla crescita Il mercato europeo ha grandi opportunità di crescita, sostiene Idc, ed entro il 2007 arriverà ad avere un fatturato di 267 miliardi di dollari. Si è svolta a Roma la sesta edizione di European Telecoms Forum, la manifestazione organizzata dalla società di analisi Idc, che ha visto la partecipazione di oltre 300 partecipanti. Presenti all’evento nomi prestigiosi quali Peter Cochrane, co-fondatore di Concep Labs ed ex responsabile tecnologico di British Telecom; e Howard Rheingold, autore del libro “Smart Mobs: The Next social revolution”. Secondo Idc, il mercato delle telecomunicazioni passerà dai 231 miliardi di dollari registrati nel 2002 ai 267 miliardi del 2007. Le aziende attive nel settore, infatti, dopo un periodo difficile, caratterizzato da tagli dei costi, ristrutturazioni e dismissione di asset aziendali, sono pronte per effettuare nuovi investimenti. Le tecnologie maggiormente interessate comprendono Ip Vpn, banda larga, reti application aware e dati su reti mobili. Una particolare enfasi è stata data proprio alla mobilità, che rappresenterà una voce sempre più importante all’interno del settore. Nel 2007, afferma Idc, la spesa totale per il traffico voce su reti mobili si attesterà su un valore di almeno il 30%, arrivando a eguagliare quella delle reti fisse, e con la possibilità di superarla. Già oggi il 50% dei lavoratori europei usa le reti mobili quotidianamente, con vantaggi sia produttivi che di efficienza. Anche la banda larga è oramai diventata un fattore trainante del comparto, grazie alla maggiore consapevolezza dei vantaggi che essa offre e la crescente penetrazione dei collegamenti Internet. Idc ritiene che i ricavi derivanti dai servizi a banda larga potranno superare i 30 miliardi di dollari nel 2008. Durante il convegno si è parlato anche di servizi di convergenza e di Wireless Lan. In proposito è stata presentato uno studio che evidenzia la diffusione degli hot spot in Europa. Dalle mille unità presenti a fine 2002 si è passati agli 8.200 punti a fine 2003, dei quali il 49% situati in locali tipo bar o caffè, e il 32% in hotel. Entro la fine del 2008, afferma Idc, gli hot spot in Europa, saranno circa 70mila. Il paese più attento a questa tecnologia è il Regno Unito, dove è localizzato il 46% degli hot spot europei.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore