Evento Apple il 9 dicembre: iOS 4.3 con iNewspaper e Daily in arrivo

AccessoriMarketingWorkspace

Ormai Steve Jobs, Ceo di Apple, ha in programma un evento al mese o quasi. Dopo aver rinfrescato iPod e Apple Tv a settembre, Mac Os X Lion a ottobre, ecco l’evento del 9 dicembre: iOS 4.3 con iNewspaper e Daily sulla rampa di lancio

È tempo di edicola digitale. Dopo iTunes, jukebox per la musicale (per iPod, compresi i nuovi Nano e Touch, iPad e iPhone) e Store per film e programmi Tv in video-noleggio (su Apple Tv), dopo App Store per le applicazioni Web per gli iDevice, Apple sta per fare un nuovo passo nella distribuzione dei contenuti digitali (e-content): con iNewsPaper. Apple sta per lanciare iNewspaper (o come si chiamerà), l’edicola digitale o elettronica di Steve Jobs, per vendere giornali digitali da leggere su iPad: si compreranno in forma di Web app come oggi, ma si pagherà direttamente a Apple, che si propone come intermediario fra gli editori e i lettori. Proprio come avviene su iTunes, dove i brani musicali in download (e in futuro in streaming sul prossimo iTunes cloud) si pagano ad iTunes e non alle etichette musicali.

Ma se le Major sono state costrette a delegare ad Apple questo ruolo di intermediario, in quanto erano con l’acqua alla gola ai tempi di Napster e del Peer-to-peer più aggressivo da milioni di download illegali, oggi conviene agli editori regalare a Apple questo ruolo prezioso di intermediazione? La domanda è d’obbligo, visto che oggi non tutte le Major sono forse felicissime e soddisfatte al 100% del loro rapporto con Apple. Ma il Daily punta a 100 mila abbonati subito e presto 800.000 abbonati.

Ma a ritagliare un nuovo ruolo per Apple è Rupert Murdoch, il tycoon dei media, il primo a credere nella fine delle news gratis, a lanciare una crociata contro Google News e a scommettere su iPad. Il 9 dicembre si terrà un evento congiunto Apple e News Corp., proprio per lanciare il Daily, il primo giornale per iPad (senza corrispettivo cartaceo o online). Solo via Web app, da scaricare dall’iTunes delle news: iNewspaper, l’edicola digitale di Steve Jobs. Sarà una scommessa vincente? I numeri sono dalla parte di Murdoch, ma in Rete 2 più 2 non fa sempre 4. Google potrebbe presentare la sua offensiva, come già si sta affollando l’arena dei Pad. Dai tablet di Acer con application store Alive (anche per e-book e giornali), ai prossimi Blackberry PlayBook, da Samsung Galaxy Tab ad Asus EeePad, da gPad a Acer Iconia Touchbook: al Ces di Las Vegas sarà un boom di tablet. Già Android ha sorpassato apple iOS nel mercato smartphone, e per iPad dal 2011 la concorrenza sarà dura, a partire dai prezzi super aggressivi (Blackberry Playbook va sotto i 500 dollari; il tablet di Acer partirà da 299 dollari).

Scommettere solo su un marchio, anche per un giornale nuovo e rinfrescato, non è detto che sia la mossa vincente: ma, come al solito, sarà il mercato a mettere i puntini sulle i sulla nuova scommessa di Steve Jobs (come sappiamo, “non vuole una nazione di blogger”, ma vuole mettere il cappello nellera dell’iGiornalismo su iTunes Store).

Appuntamento, dunque, al 9 dicembre: nuovo evento Apple, probabilmente con iOS 4.3 (dopo la versione 4.2.1 rilasciata per rendere multitasking iPad) e iNewspaper (già soprannominato l’iTunes delle news) e il Daily di Rupert Murdoch.

Steve Jobs in stile Simpson (Gizmodo)
Steve Jobs in stile Simpson (Gizmodo)
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore