Evoluzione iPod: l’iPod Touch è il vero rivale dell’iPhone

Mobility

La Rete si interroga sul futuro dell’iPod, mentre gli anti iPhone 3G sono sempre di più, ma non tutti hanno il touchscreen

Il f uturo dell’iPod è in cammino: l’evoluzione del player di Apple fa leva sull’iPod Touch verso un dispositivo multifunzione. Lo rivela Piper Jaffray. I lettori standalone sono stati scavalcati dai dispositivi mobili tuttofare, lo dimostrano anche i dati della trimestrale di Apple (dove il record è più dovuto ai Mac che all’effetto traino iPod, al minimo storico).

iPod era e rimane il più venduto dei lettori, ma i tempi d’oro dei player mp3 sembrano al tramonto: l’iPod diventerà allora una piattaforma tascabile multifunzione in cui connettività, posta elettronica e navigazione si accompagneranno alla funzionalità Mp3.

Intanto la società di analisi Needham vede l’iPod Touch come il vero rivale dell’iPhone: l’iPod verso una piattaforma “mainstream Wi-Fi mobile“.

Apple potrebbe anche correre questo rischio.

Nel frattempo gli anti iPhone crescono: sono nove attualmente. Per chi ha fretta e non vuole aspettare l’iPhone 3G, ecco gli smartphone 3G alternativi

al Melafonino, con caratteristiche simili: 8 Gbyte di storage, lettore musicale integrato, schermo touch screen (non tutti), spesso accompagnato da tastiera qwerty, e opzioni aggiuntive come la visual voice mail. Ecco la carica degli Anti iPhone sul mercato Usa: LG Voyager, HTC Tilt con Windows Mobile 6, HTC Touch, HTC Shadow, e poi:Nokia N95, BlackBerry Pearl 8130, Motorola Q9h, UTStarcom XV6800, Sharp Sidekick LX e Pantech Ocean.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore