F-secure aderisce alla Cyber Security Industry Alliance

Sicurezza

L’ingresso di F-Secure segna l’ampliamento dell’iniziativa al di fuori dei
confini Usa, per un approccio globale al problema della sicurezza informatica

Finalmente la Cyber Security Industry Alliance può contare su di un membro proveniente dalla Comunità Europea. La finlandese F-Secure ha annunciato di aver aderito alla Cyber Security Industry Alliance (Csia), l’iniziativa internazionale che supporta le autorità pubbliche nella miglior comprensione delle minacce relative alla sicurezza informatica. Il board di Csia, che è composto dai Ceo delle principali aziende della sicurezza, accoglierà dunque tra i suoi membri il Ceo di F-Secure Risto Siilasmaa quale primo rappresentante di un’azienda europea. Creata nel febbraio 2004, nei suoi primi due anni di vita Csia ha ricoperto un ruolo chiave nel fornire il proprio apporto alle diverse problematiche che interessano il settore della sicurezza informatica, quali ad esempio la lotta allo spyware e la richiesta di una legislazione in grado di proteggere meglio i database contenenti informazioni personali sui consumatori. La sua attività, però, si è concentrata essenzialmente negli Stati Uniti. Ora l’intento di Csia è di ampliare il proprio raggio di azione anche ad Asia ed Europa e in tal senso l’apporto di conoscenze della finlandese F-Secure potrà essere molto utile all’iniziativa.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore