F-Secure pensa alle famiglie

SicurezzaSoluzioni per la sicurezza

Un approccio sicuro e semplice al Web sia per gli adulti che per i bambini.
E’ quanto vuole garantire F-Secure con la nuova versione di Internet Security
2008.

Non bisogna avere paura del Web. L’importante è avvalersi delle giuste tecnologie che consentono di navigare in tutta sicurezza e senza difficoltà. E’ la filosofia del programma ?benessere? sulla quale si basa la nuova versione della soluzione di sicurezza pensata per la rete da F-Secure. Internet Security 2008 si basa su tecnologie all’avanguardia studiate per assicurare un approccio sicuro e facilitato all’intera famiglia, bambini compresi. ?Vogliamo garantire protezione ? afferma Miska Repo, country manager dell’azienda in Italia ? ma anche semplicità di installazione e utilizzo??. Sono sempre più numerosi gli utenti del Web, grazie anche alla crescente penetrazione della banda larga. Ognuno di essi lo usa per le proprie necessità, acquisti online, lettura delle news, instant messaging, blog e quant’altro? ??noi vogliamo che tutti possano usarlo in sicurezza e senza doversi preoccupare di tecnologia?, prosegue Repo. La tecnologia c’è, e tanta, ma è nascosta all’occhio degli utilizzatori. Come quella chiamata DeepGuard che monitora costantemente lo stato di sicurezza del Pc e le eventuali attività sospette che possono prenderlo di mira per una linea di difesa preventiva aggiuntiva. La versione 2008 prevede inoltre 4 nuove categorie (violenza, viaggi, sport e dating) per il controllo dell’accesso ai contenuti non adeguati e per la creazione di liste sicure (whitelist) configurabili direttamente dal pannello di controllo di Windows Vista. Acquistando una soluzione si hanno a disposizione tre licenze per altrettanti computer e un abbonamento da 12 o 24 mesi per gli aggiornamenti automatici. I distributori a cui si affida F-Secure sono Symbolic e Sidin per l’area Business mentre per l’area consumer, oltre ai due precedenti si aggiunge anche Bisanzio Software. Repo ha anche parlato di formazione di corsi di aggiornamento per agevolare il lavoro dei partner e non ha escluso che in un prossimo breve futuro ci possa essere un allargamento del parco-partner.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore