F-Secure prosegue la marcia

Workspace

Cresce del 44% nel 2005 il fatturato negli antivirus

Per il decimo trimestre consecutivo F-Secure è cresciuta. Nell’esercizio 2005 la società ha raggiunto un EBIT di 7,4 milioni di euro (6,5 milioni nel 2004). Il fatturato globale è ammontato a 61,8 milioni di euro, il 64% dei quali prodotti al di fuori della Scandinavia. La crescita maggiore è stata registrata nell’offerta consumer e indirizzata ai service provider. Nel 2005 F-Secure ha annunciato diversi nuovi prodotti, tutti orientati all’evoluzione in atto nel campo della sicurezza informatica. Particolare attenzione è stata posta sulle soluzioni indirizzate a service provider, ISP e operatori della telefonia cellulare. F-Secure ha inoltre presentato un appliance indirizzato alle aziende che è stato ottimamente accolto dal mercato. L’offerta di F-Secure si indirizza a grandi e piccole aziende, consumatori finali, utenti di telefoni cellulari, gestori di reti. In autunno F-Secure ha acquisito Rommon, una società finlandese specializzata nel monitoraggio del traffico di rete. Il CEO di F-Secure Risto Siilasmaa ha così commentato i risultati: “Il principale obiettivo per il 2005 era di crescere più dei nostri concorrenti e lo abbiamo raggiunto. Abbiamo osservato che i comportamenti di acquisto dei nostri clienti stanno radicalmente cambiando e che sia i consumatori finali sia le aziende sempre più spesso preferiscono acquistare la sicurezza sotto forma di servizio”. Nel 2005 F-Secure è cresciuta anche nel mercato della sicurezza per i dispositivi mobili.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore