Facebook acquisisce la realtà virtuale di Oculus per 2 miliardi di dollari

AziendeMarketingSocial media
Facebook acquisisce Oculus per 2 miliardi di dollari: il prototipo si chiama Crescent Bay
3 6 4 commenti

Il settore della Wearable technology, la tecnologia da indossare, è in piena accelerazione. L’acquisizione di Oculus Rift da parte di Facebook è segno che anche il social network guarda oltre il Mobile

Facebook compra Oculus per 2 miliardi di dollari. Oculus è diventata famosa per la campagna su Kickstarter per gli Oculus Rift, il casco per la realtà virtuale, che un giorno potrà diventare centrale nella vita social. Per la prima volta anche la società guidata da Mark Zuckerberg entra nel mercato hardware della wearable technology, la tecnologia da indossare. Anche Sony sta realizzando il progetto Morpheus, e si allunga la lista di aziende che seguono Google nella strada della crescita oltre a smartphone e tablet. Ma secondo RBC Capital Markets, le potenzialità della realtà virtuale nel social sono tutte da dimostrare: “Facebook è stata lenta ad adottare il Mobile; (…) ora bisogna capire se è saltata nel VR troppo presto o se ha sbagliato piattaforma“. Wedbush vede difficoltà nel realizzare un ecosistema: “Serviranno molte apps“. Mark Zuckerberg è invece convinto che la prossima piattaforma di computing sarà immersiva, virtuale e con la realtà aumentata: del resto, quando Facebook comprò Instagram nel 2012, contava solo 30 milioni di utenti, ora ne ha 200 milioni.

Oculus Rift è un casco che sembra per sciare, ma, dotato di tecnologia da realtà virtuale, si indossa per giocare ai videogame. “Il Mobile è la piattaforma di oggi, ma adesso siamo pronti anche per le piattaforme di domani” ha dichiarato Zuckerberg in un post sul blog. “Oculus ha l’opportunità di creare la piattaforma più social di sempre e cambiare per sempre il modo in cui lavoriamo, giochiamo e comunichiamo.” Il social network di Menlo Park pagherà 400 milioni di dollari in contanti, 23.1 milioni di azioni per Oculus, altri 300 milioni se la startup raggiunge certi obiettivi. “Indossare Oculus è un’esperienza differente” ha aggiunto Zuckerberg: un’esperienza definita “immersiva, virtuale e di realità aumentata“.

Si tratta della terza grande acquisizione di Facebook: 700 milioni di dollari spesi per Instagram, alla viglia dell’Ipo; 19 miliardi di dollari per acquisire WhatsApp, poche settimane fa. Finora Facebook ha compiuto 40 acquisizioni per 21 miliardi di dollari complessivi, compresi 550 milioni di dollari per un portafoglio brevetti di Microsoft. Il social network guidato dal Ceo Mark Zuckerberg ha 11.4 miliardi di dollari in contanti. La spesa in pubblicità digitale – che comprende social media e dispositivi mobili – dovrebbe crescere del 17% a 50 miliardi di dollari negli Stati Uniti nel 2014. Facebook vuole conquistare una fetta del 28% delle spese totali americane in advertising, che solo cinque anni fa si fermavano al 16% del mercato complessivo.

Il passaggio dal Pc a tablet e smartphone sta accelerando anche gli investimenti in Wearable technology, la nuova frontiera in pieno boom grazie a Internet delle Cose. Google ha appena siglato un accordo con l’italiana Luxottica per portare i Google Glass su occhiali alla moda come . Solo una settimana fa Google ha svelato Android Wear, un OS dedicato agli smartwatch. Anche Sony, pioniera con gli smartwatch, ha tolto i veli a Project Morpheus per Playstation 4, mentre Samsung Electronics sta specializzandosi in smartwatch, ma non vuol farsi sfuggire gli smart glass.

I dispositivi Oculus potrebbero avere un futuro nell’e-commerce, per esempio, ma anche nei videogiochi, nella medicina, nella scuola digitale: Facebook potrebbe inserire advertising quando si fa shopping di beni virtuali. Oculus ha già attratto sviluppatori interessati a creare apps in aree come l’architettura, automobili, marketing ed education. Il titolo di Facebook è cresciuto del 25% negli ultimi sei mesi.

Facebook acquisisce Oculus Rift per 2 miliardi di dollari
Facebook acquisisce Oculus Rift per 2 miliardi di dollari

Oculus VR, fondata da Palmer Luckey, è stata notata dopo il lancio della campagna di Kickstarter, ma aveva già ottenuto 75 mili di dollari da Andreessen Horowitz, di cui è partner Marc Andreessen, già nel board di Facebook. Oculus impiega più di 100 persone ed ha distribuito circa 75.000 software development kit per Oculus Rift agli sviluppatori.

Una curiosità: Markus Persson, creatore di Minecraft, ha inviato via Tweet la sua decisione di cancellare l’adattamento del popolare gioco per Oculus Rift, perché “Facebook mi spaventa a morte“.

Che cosa sono gli Smart Glass? Mettetevi alla prova con un Quiz!

Oculus Rift, la realtà virtuale di Facebook

Image 1 of 4

Oculus Rift, la realtà virtuale di Facebook

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore