Facebook apre a Angry Birds, aspettando la video chat di Skype

AccessoriMarketingMobilityNetworkVoipWorkspace
Angry Birds vale 9 miliardi di dollari

L’applicazione più scaricata su smartphone, Angry Birds, avrà una versione per social network. Intanto Facebook vuole integrare anche le video chiamate di Skype

Dal mese prossimo l’applicazione a pagamento più scaricata su smartphone, il gioco di Angry Birds, sarà disponibile anche sulle pagine di Facebook, dove i giochi di maggior successo sono stati Farmville e Cityville di Zynga. Angry Birds si darà un tocco social consentendo l’interazione con i contatti presenti sul proprio profilo. Ma non ci sono solo novità ludiche in  arrivo per il social network forte di oltre 500 milioni di utenti.

Facebook vuole aprire alle video chiamate di Skype: già un anno fa venne scoperto un pezzetto di codice di Skype su Facebook, ma ormai i tempi sembrano maturi per la video chat. L’ultima versione di Skype includeva la chiamata vocale fra amici su Facebook, ma il social network che ormai hai Facebook-fonini (gli smartphone Htc Cha Cha e  i cellulari di INQ) vuole sfidare iPhone (che ha FaceTime) e Google (che ha portato le chiamate Web su Gmail).

A gennaio, secondo Bloomberg, le video chiamate detenevano più del 41% di tutte le che chiamate Voip fra utenti Skype nella seconda metà dell’anno scorso. L’integrazione già iniziata fra Skype e Facebook raggiungerà prossimamente un nuovo livello.

I Facebookfonini di Htc
I Facebookfonini di Htc
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore