Facebook apre alla campagna contro l’Hate speech

AziendeMarketingSocial media
Chi sono i maggiori inserzionisti di Facebook @shutterstock

Facebook prende le misure sull’Hate speech, il cosiddetto “incitamento all’odio”. Al via la campagna contro, visto che è in gioco il business del social network

L’hate speech (n.d.r. “incitamento all’odio”) è uno dei temi più controversi sui Social media. Se gli USA parlano di libertà di espressione anche in questi casi, i Paesi europei sono molto più suscettibili in merito a questo tema. Facebook  apre alla campagna contro l’Hate speech. Ma come fare a fermare i gruppi che praticano l’Hate Speech? Non è facile, visti i numeri dei Social media: Facebook ha superato il primo miliardo di utenti registrati, che pubblicano circa due miliardi e mezzo di messaggi al giorno; Twitter conta circa 200 milioni di utenti attivim che inviano in media 400 milioni di tweet in un giorno; su YouTube vengono uploadati 48 ore di nuovi filmati ogni minuto.

L’Hate speech è un’offesa basata su una qualsiasi discriminazione (xenofoba, etnica, religiosa, di genere o di orientamento sessuale) ai danni di un gruppo. Se YouTube vieta l’hate speech, Twitter è più open, invece Facebook lo vieta, pur aprendosi alla “discriminazione per fini umoristici” o satirici. Ma adesso è l’ora di fare sul serio e avvia la campagna contro l’Hate speech. Marne Levine, vice presidente del Global Public Policy del social network, ha aggiunto: “In alcuni casi, i contenuti non sono stati rimossi così velocemente come avremmo voluto“.

Facebook ha dichiarato che riguarderà le linee guida per valutare i contenuti che possono violare i suoi standard, e formerà dei team in grado di riconoscere l’hate speech.Il social network di Menlo Park fattura 1.25 miliardi di dollari in advertising nel primo trimestre (l’85% dei ricavi totali), ha aperto le porte ai grandi brand, e non vuole rischiare di mettere a rischio il proprio business. Identificare e rimuovere l’hate speech, a Facebook conviene. E guadagna l’applauso dell’associazione Women, Action and the Media, che aveva sollevato il problema dell’incitamento all’odio.

Facebook apre campagna contro l'Hate speech, l'incitamento all'odio @shutterstock
Facebook apre campagna contro l’Hate speech, l’incitamento all’odio
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore