Facebook at Work è sulla rampa di lancio

Aziende
Debutta Facebook Workplace per le aziende
2 7 Non ci sono commenti

Facebook at Work adotterà probabilmente il modello freemium. Il punto di forza sarà la familiarità con l’ambiente del social network che tutti conosciamo

Il dado è (quasi) tratto: Facebook at Work, la versione per professionisti del primo social network al mondo, sta per lanciare il guanto a Slack, Yammer (sempre più integrata nella suite di produttività Microsoft Office 365), Convo, Salesforce Chatter (che, non a caso, vuole acquisire Twitter) e ai rivali social orientati al business. In poche parole, il debutto di Facebook at Work è imminente: si parla del mese di ottobre. Svelato nel 2014, è in fase di test da almeno due anni presso numerose imprese. Lo riporta The Information. La forza dell’edizione “At Work” consisterà nel mantenere la familiarità dell’ambiente Facebook; solo che saremo a contatto con vertici e colleghi, invece degli amici di scuola, parenti e persone popolari che seguiamo anche senza conoscerli di persona.

Facebook at Work arriverà in ottobre
Facebook at Work arriverà in ottobre

Facebook at Work è la versione professionale del social network, da usare in ufficio. Il nuovo servizio vuole espandere la collaboration in ufficio. Il social per professionisti è quasi uguale alla versione consumer del social network in blu: con la bacheca, i feed, i like, gli eventi e la chat, ma i profili (consumer e professionale) rimarranno nettamente distinti. Infatti si tratta di “un’esperienza completamente separata da quella della piattaforma”, che consente agli impiegati di connettersi e collaborare in modo efficace mediante l’uso degli strumenti Facebook.

La versione beta è stata testata negli ultimi mesi in 400 grandi realtà aziendali globali: la Royal Bank of Scotland, con 100mila dipendenti; la catena Century 21, con 4mila addetti; Heineken.

Gli utenti non avranno necessità di nuovi profili o nuovi login, entreranno con le credenziali del Facebook classico, ma potranno aprire cnche nuovi profili. Anche Messenger avrà una versione professionale, con chiamate, videochiamate e dirette streaming.

I prezzi? Salesforce Chatter costa 15 dollari, mentre Yammer, dai 3 ai 24 dollari. Riguardo a Facebook at Work, ancora non è dato sapere, ma forse dipenderà dagli utenti attivi di un’azienda: il modello prescelto sarà probabilmente freemium.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore