Facebook compra Snaptu

AcquisizioniAziendeMarketingSocial media

Il social network Facebook acquista Snaptu, sviluppatore di applicazioni mobili. Facebook non punta solo sugli amartphone, ma anche sui cellulari low-cost

Facebook acquisce lo sviluppatore di applicazioni mobili Snaptu per 70 milioni di dollari. Per continuare a crescere Facebook punta sul mobile: dopo i Facebook-fonini di Htc (Chacha e Salsa) e INQ, il social network da 500 milioni di utenti scommette sulla penetrazione del mercato mobile. Snaptu è un’azienda britannico-israeliana e porta Facebook su cellulari meno sofisticati degli smartphone.

Snaptu crea software semplici basati su Java in grado di sbarcare non solo sugli smartphone ma anche sui cellulari e dispositivi più semplici, che soprattutto sonno diffusi nei mercati in via di sviluppo: Facebook guarda a 5 miliardi di potenziali utenti.

Snaptu ha così annunciato l’acquisizione: “Abbiamo deciso da subito che lavorare come parte del team di Facebook offriva la migliore opportunità per continuare ad incrementare il ritmo di sviluppo dei nostri prodotti. E unirsi a Facebook significa ottenere un impatto ancora maggiore sul Mondo.
L’acquisizione dovrebbe chiudersi entro poche settimane. Avremo più aggiornamenti su Snaptu presto, e lavoreremo duramente per offrire una più ricca e più avanzata applicazione Facebook praticamente su ogni telefono cellulare. Durante questo periodo di transizione, ci aspettiamo che Snaptu continuerà a funzionare come oggi”.

A fine anno Facebook, il social network con 650 milioni di utenti al mese, ha già sorpassato Google negli Stati Uniti ed è terzo nel mondo. Già un quarto del mezzo miliardo di utenti di Facebook, effettuava a settembre il log on al social network da cellulari e dispositivi wireless.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore