Facebook cresce in Italia e punta sulla musica digitale

Aziende

Il sito di social network registra un boom a tre cifre nel nostro paese. Ma pensa a sfidare MySpace nel mercato musicale, anche se non in tempi brevi

In Italia è boom per Facebook: il sito di social network è cresciuto a tre cifre, con percentuali record, in aumento del 135% di iscritti e del 961% di contatti in un anno. Facebook ha registrato la quota di 1.369.000 visitatori in agosto, andando a sfidare il primato di MySpace in Italia, dove il sito rivale è a quota 2.180.000.

Ma Facebook, dopo aver riscosso il successo della localizzazione linguistica, vuole giocare il jolly della musica digitale: secondo il New York Post, Mark Zuckerberg vuole entrare nel mercato musicale, ma non in tempi brevi. Tuttavia Facebook avrebbe avviato i primi contatti, senza aver preso decisioni definitive.

MySpace Music ha da poco lanciato il guanto ad iTunes, con una formula nuova che potrebbe sparigliare le carte del mercato digitale delle sette note: musica gratis e senza Drm; e soprattutto Web 2.0. In ottica 2.0, le playlist (fino a 100 brani) possono essere create e condivise con gli utenti: una canzone può essere selezionata dalla playlist di un amico, e aggiunta alla propria. MySpace Music è una joint venure, della quale il 40% fa capo al gruppo Vivendi Universal Music, alla Sony BMG e a Warner Music Group.

MySpace, forte di 120 milioni di utenti, ha siglato l’accordo con le quattro Major (Sony BMG Music Entertainment, Warner Music Group, Universal Music Group, EMI Music e Sony ATV), per ottenere lo streaming gratuito dei brani, purché sostenuto dagli introiti pubblicitari dell’advertising online. Sony ATV è partner con i distributori indie come The Orchard, Alternative Distribution Alliance, Caroline, Red e Fontana. Inserzionisti iniziali sono: McDonalds, State Farm, Toyota e Sony Pictures Entertainment.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore