Facebook è nel mirino di phishing

CyberwarMarketingSicurezzaSocial media

Kaspersky Lab avverte di una nuova ondata di phishing contro Facebook. Il rapporto del WEF cataloga i cyber-attacchi fra i rischi globali del 2012

Il phishing è all’attacco di Facebook, il social network con oltee 800 milioni di utenti. Lo riporta Kaspersky Lab, dopo aver registrato una nuova ondata di attacchi phishing. I furti di dati, ai danni degli utenti, sono consentono di effettuare il login su account compromessi e per modificare la foto del profilo e il nome dell’utente.

Agli utenti possono esere sottratte informazioni come quelle sulle carte di credito ed altre important informazioni concernenti la sicurezza. Nel sito-esca il logo di Facebook e il nome sono stati cambiati in “Facebook Security”, contenenti speciali caratteri ascii che rimpiazzano le lettere “a”, “k”, “S” e “t”. Quando un account è compromesso, invia un messaggio a tutti ai contatti degli account compromessi. Cliccando sui link, si viene rediretti a un sito web malevolo che appare molto simile a quello di Facebook, e chiede informazioni personali come nome, Email, Password, Webmail system, password dell’email eccetera. Il sito-esca invia queste informazioni a chi ha lanciato l’attacco di phishing. Una volta inserite le informazioni, una pagina chiede pagamenti attraverso il numero di carta di credito.

Le nuovw funzionalità di Faceboo (TimeLine e OpenGraph) facilitano l’interazione degli utenti di Facebook, e li spingono a condividere ancora più informazioni sulla loro vita online. Degli oltre 800 milioni di utenti attivi, il 20% è stato esposto a malware mentre 4 milioni sono bombardati da spam quotidiano. Ogni giorno 600.000 tentativi di furto di dati di login e altrettante azioni di protezione preventiva vengono messe in atto. Il 50% degli utenti trascorre ogni mese circa 700 miliardi di minuti sul social network a scambiare informazioni e ad interagire sul social network.

Ma gli attacchi Phishing contro Facebook non rappresentano l’unico allarme Sicurezza IT della settimana. Reuters avverte che l’hacker Yama Tough ha minacciato di rilasciare nei prossimi giorni l’intero codice sorgente del software di Symantec, Norton Antivirus.

Il World Economic Forum (WEF) ha pubblicato Global Risks for 2012, il report sulle previsioni per il mercato della tecnologia. I rischi principali sono: fallimenti di sistemi critici, cyber attacchi, vulnerabilità nella supply chain delle risorse minerarie, frodi o furti di dati. Secondo il WEF i cyber-attacchi rappresentano il “lato oscuro della connettività”. Con circa 5 miliardi di cellulari connessi a Internet e a servizi cloud, a livello globale, le minacce mettono a rischio la vita digitale degli utenti.

Facebook a rischio Phishing

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore