Facebook e Zynga diventano adulte

AziendeMarketing
Zynga vuole l'indipendenza da Facebook

Facebook svela gli spot Premium on Facebook, in forma di storie anche per il Mobile, Zynga cerca l’indipendenza dal social network

Zynga ha aperto il suo portale fuori dal social network. Invece Facebook, a un evento marketing, ha svelato “Premium On Facebook”, una nuova campagna d’advertising basata sulle “storie”: anche nel Mobile. Dopo lo sbarco dell’attesissimo gioco Angry Birds (di Rovio, l’app più scaricata su smartphone e tablet), Zynga ha capito che è giunta l’ora di diversificare. Zynga, il produttore di Farmville e Cityville, cerca l’indipendenza da Facebook: ha presentato un sito di gaming standalone, per offrire un’alternativa a chi non vuole sbarcare sul social network. Ancora Zynga non ha tagliato il cordone obelicale con il social network da 850 milioni di utenti, però si guarda intorno. Il portale Zynga.comoffre un nuovo terreno di gioco, con funzionalità social indipendenti da Facebook,  e consente ai giocatori di giocare con persone che non hanno ancora un profilo su Facebook.

A un evento marketing a New York, invece, il social network guidato dal Ceo Mark Zuckerberg ha svelato “Premium On Facebook“, una nuova campagna d’advertising che permetterà agli inserzionisti di piazzare “storie” — spot che agiscono come contenuti tradizionali — direttamente nei News Feed, dentro le mobile apps, e perfino fuori dal log out. L’85% del fatturato di Facebook arriva dall’advertising, e ha generato 3.2 miliardi di dollari di guadagni quest’anno.

Zynga vuole l'indipendenza da Facebook
Zynga vuole l'indipendenza da Facebook
Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore