Facebook fa guerra al clone tedesco StudiVZ

Marketing

Il sito di social network accusa una copia tedesca. Intanto sana la vulnerabilità delle date di nascita che poneva gli utenti a rischio furto d’identità

Facebook fa causa a un sito, StudiVZ, accusato di essere il suo clone tedesco. StudiVZ avrebbe copiato funzionalità e interfaccia a Facebook, a cominciare dallo sfondo blu, e soprattutto ha dieci milioni di utenti, contro gli ottanta del popolare sito di social network.

Intanto Facebook deve vedersela con una falla delle date di nascita che poneva gli utenti a rischio furto d’identità. La vulnerabilità è stata individuata da Sophos . Facebook è stato anche additato dal Garante Privacy italiano tra le possibili fonti di rischio di violazione privacy. Dopo la falla in Top Friends, Sophos avvisda che il 41% degli utenti di Facebook rivela troppe informazioni sensibili a estranei.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore