Facebook prepara il bottone anti bufale

ManagementMarketingNetwork
Un bottone anti bufale su Facebook
1 0 1 commento

Il social network di Menlo Park sta sperimentando una nuova opzione anti bufala. Gli utenti potranno segnalare le notizie false su Facebook

Segnalare storie che non si desidera vedere aiuta il News Feed a fare un lavoro migliore per mostrare contenuti più rilevanti in futuro”. Facebook Italia, in un’intervista al quotidiano La Repubblica, ha dichiarato che il social network di Menlo Park sta sperimentando una nuova opzione anti bufala: gli utenti potranno segnalare notizie false. Il bottone è già in fase di test, conta 700mila iscritti, e se l’esperimento sarà positivo, l’applicazione verrà estesa a tutti. La definizione di notizia fasulla è “una notizia deliberatamente falsa” o “una truffa mascherata da una fonte affidabile”.

Secondo l’Istat, in Italia oltre la metà degli utenti (57%) usa internet per inviare messaggi su Facebook e Twitter. Il social network ha guadagnato un altro 2% quest’anno, sfiorando l’8% della torta del digital advertising da 146 miliardi di dollari nel 2014.

Un bottone anti bufale su Facebook
Un bottone anti bufale su Facebook

Facebook intende aumentare l’esposizione dei contenuti rilevanti e di interesse per gli utenti, e tagliare quelli che non piacciono o danneggiano l’ecosistema informativo. Il social network guidato dal Ceo Mark Zuckerberg vuole aumentare il tempo speso su Facebook e la fidelizzazione degli utenti, mentre la popolarità di Facebook tra gli adolescenti americani nella fascia d’età compresa fra 13 – 17 anni, perde quota, passando dal 94% nel 2013 all’88% nel 2014. Ma Instagram e Whatsapp sono le apps di Facebook che attirano più ragazzi: la prima, un’app di foto condivisione, ha superato Twitter con oltre 300 milioni di utenti attivi; Whatsapp ha oltre 600 milioni di utenti.

Autore: ITespresso
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore